Mutuo del defunto da pagare da parte degli eredi - Cosa accade se non paghiamo?

Mia sorella ed io siamo diventate eredi della casa di mia mamma in seguito al suo decesso: sulla casa c'è ancora il mutuo di cui mia sorella ed io oltre ad essere eredi siamo anche garanti. Mia sorella e i suoi figli di cui uno maggiorenne vivono nella casa già da prima che mia mamma morisse.

Io non mi sento di accollarmi il mutuo, pertanto vorrei rinunciare all'eredità, ma se mia sorella non riuscisse a pagarlo dovrei comunque provvedere io?

Quali sarebbero le conseguenze se anche io non fossi in grado? Io posseggo un'altra casa di cui sto pagando il mutuo.

Se non ci fosse stata la garanzia da lei prestata, rinunciando lei all'eredità e sua sorella accattando, dal momento che dei debiti del defunto ne rispondono gli eredi in proporzione della quota di cui hanno beneficiato, sua sorella sarebbe obbligata per il mutuo ipotecario, ottenuto per la casa che fu di sua madre, al 100%.

Purtroppo, però, pur rinunciando all'eredità lei resterebbe garante per quel mutuo.

Ora, supponiamo (indipendentemente dalla eventuale, inutile, rinuncia da lei esercitata) che le rate del mutuo non venissero più corrisposte alla banca, ipotizziamo che quest'ultima procedesse ad azione esecutiva e vendita all'asta ed immaginiamo che il ricavato non riuscisse a coprire il capitale residuo del mutuo.

La banca, allora si rivolgerebbe ai garanti: ed, in particolare, a quella, fra le due sorelle, che risulta più facilmente aggredibile in senso patrimoniale, cioè a lei che possiede una casa, anche se gravata da mutuo ipotecario, e, quasi sicuramente, anche una fonte di reddito.

Questo, anche se il garante, sottoposto ad azione esecutiva, avesse provveduto a versare puntualmente la propria quota (il 50%) mensile, in relazione al debito della defunta. In pratica, infatti, la ripartizione fra le due sorelle dell'importo della rata costituirebbe, per la banca, solo un patto interno ad essa non opponibile.

22 novembre 2017 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

debiti - garante
rinuncia eredità

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Rinuncia all'eredità – i creditori possono chiedere la revocatoria dell'atto di rinuncia
Salve, avrei da chiedere alcuni chiarimenti. Circa un mese fa è venuto a mancare mio padre, lasciando oltre a dei depositi bancari anche una casa con un ettaro di terreno circostante. I depositi bancari sono intestati a lui e a mia madre, mentre la casa ed il terreno sono intestati ...
Al pagamento delle spese funebri del defunto sono obbligati gli eredi - Chi anticipa l'importo ha diritto al rimborso
Per quanto riguarda il pagamento dei debiti e pesi ereditari (Cassazione sentenza 1994/2016) le spese per onoranze funebri rientrano tra i pesi ereditari, con la conseguenza che, colui che ha anticipato tali spese ha diritto ad ottenerne il rimborso da parte degli eredi, sempre che non si tratti di spese ...
La richiesta di voltura catastale di un immobile del defunto non comporta necessariamente accettazione tacita dell'eredità
Non sempre la voltura dei beni appartenenti al defunto in favore degli eredi comporta accettazione tacita dell'eredità: in particolare, quando l'atto di voltura, pur effettuato nell'interesse di tutti i coeredi, viene in concreto richiesto da uno solo di essi, l'accettazione tacita dell'eredità si produce solo in favore di chi vi ...
Intrasmissibilità agli eredi delle sanzioni amministrative e tributarie - Cosa accade se il decesso del debitore avviene nel corso del piano di rateazione
La legge dispone che l'obbligazione al pagamento delle sanzioni amministrative e tributarie (restano escluse quelle civili irrogate dall'INPS) non si trasmette agli eredi: l'applicazione della norma è immediata per quel che riguarda le sanzioni amministrative (in particolare le multe per infrazione al Codice della strada) o le cartelle esattoriali originate ...
Eredità – cosa fare quando arriva una cartella esattoriale al defunto
Capita spesso che una cartella esattoriale arrivi a un genitore defunto: in questa triste evenienza l'errore più comune dei familiari è di accettare la cartella e di non respingerla facendovi mettere dal postino la dizione "destinatario defunto", possibilmente con l'esibizione di un certificato di morte. Lo stesso bisognerebbe fare se ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca