Rimborso su 730

Argomenti correlati:

Io quest’anno devo fare il 730 per mia madre pensionata invalida al 100% e con la badante che la cura 24 ore su 24 ore gia’ dall’inizio dell’anno 2011 regolarmente denunciata e coni regolari pagamenti dei contributi, volevo sapere quanto puo’ recuperare mia madre di queste spese avendo una pensione minima , ti premetto che la badante costa 700 euro mese e sono stati pagati tutti i contributi e tredicesima e tfr.

La cifra che puo’ recuperare a credito quante’? e per una pensionata il rimborso quando avviene? Avviene sulla pensione del mese di agosto/settembre?

I contributi previdenziali e assistenziali versati per gli addetti ai servizi domestici e all’assistenza personale o familiare, sono deducibili. L’importo massimo deducibile è di 1.549,37 euro

Sui contributi versati sua madre recupererà le aliquote marginali (la più alta o le ultime più alte) applicate alla pensione lorda.

Le spese per gli addetti all’assistenza,nei casi di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana., sono detraibili nella misura massima di 2.100 euro. Ma, lo stato di non autosufficienza deve risultare da certificazione medica: sono considerate non autosufficienti nel compimento degli atti della vita quotidiana le persone che non sono in grado, per esempio, di assumere alimenti, di espletare le funzioni fisiologiche e provvedere all’igiene personale, di deambulare, di indossare gli indumenti. Può essere considerata non autosufficiente anche la persona che necessita di sorveglianza continuativa.

Sull’importo massimo di 2.100 euro sua madre recupererà il 19%.

Il rimborso verrà corrisposto con il rateo di pensione nei mesi di agosto o settembre.

30 Aprile 2012 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

rimborso per contributi pensionistici e retribuzioni corrisposte alla badante
I contributi previdenziali e assistenziali versati per gli addetti ai servizi domestici e all'assistenza personale o familiare, sono deducibili. L'importo massimo deducibile è di 1.549,37 euro Sui contributi versati sua madre recupererà le aliquote marginali (la più alta o le ultime più alte) applicate alla pensione lorda. Le spese per gli addetti all'assistenza,nei casi di non autosufficienza nel compimento degli atti della vita quotidiana., sono detraibili nella misura massima di 2.100 euro. Ma, lo stato di non autosufficienza deve risultare da certificazione medica: sono considerate non autosufficienti nel compimento degli atti della vita quotidiana le persone che non sono in ...

Stipendio pagato in contanti alla badante, che adesso reclama le retribuzioni asseritamente non corrisposte da luglio 2018
Mia madre è morta: lei aveva una badante con busta paga regolare (non agenzia) ma la pagava sempre i contanti, facendosi firmare la busta. Ora la badante dice di non essere stata pagata. Sono tenuto al pagamento in quanto erede? ...

A quale fascia di esenzione dal ticket sanitario deve considerarsi appartenere mia nonna?
Mia nonna ha 78 anni e percepisce una pensione minima di 480 euro al mese più 250 euro aggiuntivi di reversibilità di mio nonno che non c'è più. In totale, quindi, percepisce circa 725 euro al mese. Deve rinnovare l'esenzione per il ticket sanitario ma non sa a quale esenzione appartiene. Nel calcolo del reddito bisogna tenere conto del reddito totale compreso di reversibilità o solo della pensione minima? Perchè se si tiene conto della pensione minima fa parte dell esenzione E04. Altrimenti se comprende anche la reversibilità supera soglia di 8.200 euro l'anno e quindi sta in esenzione E01. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Rimborso su 730