Rimborso di un fornitore rimasto in sospeso – Come evitare un decreto ingiuntivo?

Sono socio amministratore di una sas (con due soci): a settembre del 2016 ci è stato notificato un decreto ingiuntivo per un debito presso un fornitore, per 2700 euro. Chiamai subito l’avvocato del fornitore per pianificare il rientro e mi fu accordato una rateizzazione in 8 rate mensili. Abbiamo pagato le prime 3 rate e poi per problemi economici più nulla. E’ passato un anno e mezzo dalla terza rata pagata. Che cosa succede ora? Cosa mi devo aspettare? Come posso rallentare il tutto. Posso rimodulare il rientro? Né l’avvocato ne il fornitore si sono fatti vivi finora.

Se dopo la sospensione del piano di rientro concordato con il legale del creditore non è pervenuta alcuna comunicazione formale di messa in mora o di cessione del credito, la cosa più normale da fare, per evitare eventuali futuri strascichi giudiziali, è riprendere i pagamenti con le modalità già pattuite.

Avvisare il creditore e/o il suo legale dell’avvenuta ripresa dei pagamenti sarà, inoltre, cosa buona e giusta oltre che sicuramente gradita dalla controparte.

10 Novembre 2018 · Carla Benvenuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Debito con fornitore per mancato pagamento ri.ba (decreto ingiuntivo) parte 3
Mi riferisco a questo topic: posso proporre io eventualmente cosa pignorare? Cosa mi converrebbe far pignorare che difficilmente sia vendibile? E una volta che mi pignorano qualcosa..me la portano via subito?Come funziona un pignoramento..devono fare fotografie,ci mettono molto tempo? Come posso fare(se posso) per far si che il pignoramento abbia esito negativo? Aiutatemi! ...

Debito con fornitore per mancato pagamento riba (decreto ingiuntivo) ultima parte
Riassumo brevemente la mia situazione: a Gennaio 2011 non ho pagato una riba di 1500 euro a dei fornitori per gravi problemi finanziari che ancora persistono. Comunque a maggio 2011 con grandi sacrifici ho fatto un bonifico di 500 euro.Poi però non ho più potuto estinguere il debito rimanente di 1000 euro. Loro mi hanno richiamato un paio di volte intimandomi di saldare la rimanenza.L'ultimo contatto l'ho avuto con un loro avvocato a Novembre 2011 poi da allora + niente.Qualche giorno fà ho avuto la brutta sorpresa di una raccomandata da uno studio di avvocati.. n alto dice – giudice ...

Debito con fornitore per mancato pagamento ri.ba (decreto ingiuntivo) parte 2
In riferimento a questa mia domanda, vorrei ulteriori chiarimenti E' automatico che dopo un decreto ingiuntivo di pagamento arriva l'ufficiale giudiziario?? E dopo quanto arriva (esattamente dopo 40 giorni?) ma prima che arrivi mi arriva qualche comunicazione scritta? Oppure quanto me lo vedo davanti?? Può venire anche a casa? E quando arriva lo devo per forza fare entrare ... oppure posso respingerlo? Oppure posso dirgli se deve pignorare di venire in negozio e non a casa dei miei? Come mi devo comportare? Scusate ma sta cosa mi terrorizza ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Rimborso di un fornitore rimasto in sospeso – Come evitare un decreto ingiuntivo?