Rifiutato passaggio da tempo parziale a tempo pieno in base a diritto di prelazione

Argomenti correlati:

Da 5 anni lavoro con un part time verticale strutturato su notti esattamente 4 a settimana. Per motivi economici ho richiesto il ripristino del full time avvalendomi del diritto di precedenza nel senso che per motivi personali nel 2006 ho fatto il passaggio da full time a part time. Nel 2014 ho fatto richiesta di ripristino e il mio datore di lavoro lo ha rifiutato adducendo il motivo di una limitazione del medico competente che tra l’altro afferma di non poter rientrare in merito della mia richiesta poiché l’organizzazione contrattuale non è di sua competenza. Ma nei giorni scorsi ho fatto richiesta nuovamente del ripristino full time ma la risposta è sempre la stessa del 2014. Che secondo il mio datore il full time non può concederlo per i motivi sopra citati. Gentilmente avrei bisogno di un vostro consiglio,considerata la mia necessità di lavorare di più.

Purtroppo, con l’entrata in vigore del JOBS ACT, la normativa vigente prevede che il rapporto di lavoro possa essere trasformato da tempo parziale a tempo pieno, e viceversa, solo su accordo fra entrambe la parti (lavoratore e datore di lavoro).

La legge stabilisce sempre che, in caso di assunzione di lavoratori a tempo parziale, il datore di lavoro è tenuto a darne tempestiva comunicazione ai dipendenti già in servizio a tempo pieno e a prendere in considerazione eventuali domande di trasformazione del rapporto a tempo parziale da parte di questi ultimi.

Tuttavia, la nuova disciplina non prevede più, la possibilità, per il lavoratore a tempo parziale, di esercitare un diritto di prelazione in caso di nuove assunzioni a tempo pieno.

14 Luglio 2018 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Lesione del diritto di prelazione dopo richiesta passaggio da tempo parziale a tempo pieno
Ho letto la risposta gentilmente data e inoltro ulteriore domanda. Come si svolge una causa di lavoro e quali conseguenze si possono avere? ...

Trasformazione del rapporto di lavoro da tempo parziale a tempo pieno
Il mio datore di lavoro ha rifiutato la trasformazione del mio orario di lavoro da part time a full time avvalendosi del giudizio del MC e umiliandomi scrivendo che non potendo sostenere una maggior quantità di lavoro, andrebbe a danno delle colleghe e nel diritto delle persone anziane. Nel frattempo alla mia richiesta ha assunto un tempo pieno e altre trasformazioni di orario. Ho un anzianità lavorativa di nove anni, e, fino al 2009 ho lavorato a orario pieno su tre turni con la medesima prescrizione medica e attualmente svolgo il turno notte poiché si ritiene che è il turno ...

Passaggio da tempo parziale a tempo pieno » diritto di precedenza rispetto ad altre assunzioni
Grazie per l'esauriente risposta: infatti mi riferivo a future assunzioni in quanto ce ne sono state molte, ma personalmente non saprei se il datore di lavoro ha l'obbligo di chiedere a dipendenti già assunti. Io l'ho fatto a voce ma mi è stato risposto che non mi dava ore in più . Siccome attualmente ci sono altri lavoratori a termine volevo capire se scrivendo una richiesta venisse almeno presa in considerazione, le mansioni le svolgo con il turno notte per ora perchè a detta loro ho solo un idoneità notturna. Prima di scrivere una richiesta ci sto pensando perche 'conosco l'ambiente dove lavoro. In ...

Dove mi trovo?