Riduzione ipoteca - Influisce sul debito verso la banca mutuataria?

Ho compreso il meccanismo di riduzione dell'ipoteca, in base al quinto pagato, ed avendo l'ipoteca su due immobili, per lo stesso mutuo, vorrei sapere se, nel momento in cui, non riuscissi più a pagare la rata, e la banca non volesse concedere, come ha fatto, la rinegoziazione degli interessi, quale valore di riferimento, prenderebbe? Mi spiego con alcune cifre: riduzione ipoteca da 193500,00 meno il 40% pari ai due quinti del capitale, rimanenza 116000 circa, cosa deve recuperare la banca i 116000,00 o il capitale rimanente?

L'ipoteca, anche ristretta, è una garanzia e rappresenta il massimo a cui la banca ha diritto privilegiato (con priorità) rispetto ad eventuali altri creditori non ipotecari (chirografari) del debitore proprietario dell'immobile, che intervenissero nella procedura di espropriazione forzata.

La banca procedente ha comunque diritto, in caso di espropriazione forzata, all'assegnazione del capitale residuo, degli interessi di mora maturati dal momento in cui il debitore interrompe il pagamento delle rate fino alla data di pignoramento nonché delle spese legali sostenute per la procedura esecutiva.

2 settembre 2017 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

casa - pignoramento espropriazione e vendita all'asta
mutuo e debiti - restrizione ipotecaria

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Ipoteca su più immobili - diritto alla restrizione a fronte di una riduzione dell'esposizione debitoria
Al verificarsi di quali condizioni il debitore può vantare un diritto alla restrizione dell'ipoteca, a fronte di una riduzione dell'esposizione debitoria a garanzia della quale l'ipoteca fu costituita? Le norme vigenti riconoscono il diritto del debitore alla restrizione dell'ipoteca, non solo nei termini di una riduzione del valore per cui ...
La restrizione di ipoteca è un diritto del debitore o una concessione della banca?
Come è noto, l'articolo 39, comma 5 del Testo Unico Bancario (TUB) riconosce al mutuatario il diritto di ottenere la parziale liberazione di uno o più immobili ipotecati se è intervenuta l'estinzione della quinta parte del debito originario e/o il valore dei beni in garanzia, post restrizione ipotecaria, risulta superiore ...
S.r.l. » La riduzione del capitale sociale
Come una srl (società responsabilità limitata) può aumentare il capitale sociale, così può ridurlo, ma le due operazioni hanno effetti diversi nei confronti dei creditori della società. Infatti, nel caso di aumento, i creditori vedranno rafforzare la garanzia offerta dal capitale sociale. Nel caso di riduzione, invece, la garanzia minima ...
Mutuo » Quando la banca non cancella l'ipoteca dopo il rientro del finanziamento
Che cosa accade quando una banca, dopo aver terminato un contratto di mutuo con un proprio cliente, che ha pienamente rimborsato il finanziamento, non cancella immediatamente l'ipoteca precedentemente iscritta sull'immobile? In questo caso, scatta una sanzione per pratica commerciale scorretta: infatti, grazie al decreto Bersani Bis del lontano 2007, l'istituto ...
Importo della ipoteca a garanzia del mutuo
La ipoteca è la garanzia che la banca acquisisce allo scopo di agevolare il recupero forzato del proprio credito quando il debitore acquirente dell'immobile non paga le rate. Essa si dice di primo grado quando non è preceduta da altre ipoteche. Determinare il valore dell'ipoteca Per determinare il valore dell'ipoteca, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca