Debito Santander ceduto a banca IFIS - In che misura il nuovo creditore potrà pignorare la mia pensione?

il 26 ottobre mi è arrivato quanto in oggetto dal tribunale di Catanzaro per la somma di 22 mila e 609 euro: faccio presente che ero un ottimo pagatore ed era il secondo prestito che facevo con Santader.

Poi la mia società (snc) causa grandi crisi economica è stata costretta al concordato in continuità con la garanzia della mia casa di proprietà che è stata messa all'asta.

Ancora sono in concordato e non sto lavorando più, pur costretto a tenere la partita iva ancora aperta.

Dall'anno scorso ho percepito la mia prima pensione per euro 1.250,00 con una cessione del quinto di 200 euro mensili.

Ricevuto l'atto sono andato dal mio avvocato per vedere se potevo far ricorso e lo stesso di ce di no in quanto trattasi di debiti personali e non aziendali. Ora vorrei sapere da voi se mi pignoreranno un quinto della pensione (sicuro) ma in che misura tenendo conto della quota sociale? Mi potete far capire da che base partirà il giudice? La parte sociale è 672 o 750?

Il giudice disporrà il pignoramento del 20% dell'importo della pensione eccedente il minimo vitale che in pratica, equivale all'ammontare della misura massima mensile dell'assegno sociale, aumentato della metà.

Sostanzialmente, prendendo come riferimento per la misura massima dell'assegno sociale l'importo di euro 448, il minimo vitale risulta pari a circa 672 euro (facciamo spesso riferimento a 750 euro per il minimo vitale partendo da 500 euro per l'assegno sociale, giusto per semplificare e rendere più chiaro il processo logico a chi ci legge).

Per una pensione di 1250 euro, al netto degli oneri fiscali (ma considerata al lordo della cessione del quinto) la quota prelevata dall'INPS e trasferita mensilmente al creditore sarà pari a 115 euro circa.

Se, invece, i 1250 euro sono quelli accreditati in conto corrente mentre la pensione, al lordo della cessione del quinto, è pari a 1450 euro, allora il pignoramento salirà ad euro 155 circa al mese.

1 dicembre 2016 · Giorgio Martini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento pensione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Trattenute sulla pensione per il recupero di pagamenti non dovuti - L'INPS può prelevare il 20% solo sull'importo che eccede il minimo vitale
In tema di indebito previdenziale, l'Inps, salvo il diritto di chiedere la restituzione del pagamento non dovuto, può recuperare gli indebiti e le omissioni contributive anche mediante trattenute sulla pensione, in via di compensazione, col duplice limite che la somma oggetto di cessione, sequestro, pignoramento o trattenuta non superi la ...
Pensione di invalidità e truffa - limiti al sequestro preventivo
Il sequestro della pensione di invalidità e dell'indennità di accompagnamento è ammesso fino al quinto, anche nel caso di truffa La pensione di invalidità può essere sequestrata a fini di confisca solo fino al quinto, anche laddove si ipotizzi la truffa. Questo principio deriva dalla regola generale dell'ordinamento processuale, desumibile ...
La pensione sociale (o assegno sociale) - come ottenerla
La pensione sociale, o assegno sociale, è una prestazione di carattere assistenziale che prescinde del tutto dal versamento dei contributi e spetta ai cittadini che si trovino in condizioni economiche disagiate ed abbiano situazioni reddituali particolari previste dalla legge. Il diritto alla prestazione è accertato in base al reddito personale ...
Il pignoramento della pensione e il nuovo minimo vitale
Le somme da chiunque dovute a titolo di pensione, di indennità che tengono luogo di pensione o di altri assegni di quiescenza, non possono essere pignorate per un ammontare corrispondente alla misura massima mensile dell'assegno sociale, aumentato della metà. La parte eccedente tale ammontare è pignorabile nei limiti previsti dal ...
La nuova quota impignorabile della pensione (minimo vitale) è pari all'assegno sociale aumentato della metà
Com'è noto, per la determinazione della componente assoggettabile a pignoramento le cose sono differenti a seconda che si tratti di pensioni o stipendi. Per le pensioni entra in gioco il cosiddetto “minimo vitale impignorabile”: al pensionato, infatti, è stata riconosciuta fino ad oggi, in sede giudiziale di merito e di ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca