Ricorso alla commissione tributaria per bolli prescritti

Buongiorno, ho ricevuto in data 28/07/2011 una cartella esattoriale che mi chiedeva il pagamento di 2 bolli degli anni 2003-04 relativi ad un auto demolita nell'anno 2005.
Ho spedito una raccomandata di autotutela chiedendo lo sgravio per prescrizione.
La risposta, che mi è arrivata ieri, dice: "Quest'ufficio è venuto a conoscenza che la S.V. era proprietaria del veicolo solamente in data 21/04/2011, a seguito di istanza presentata dal precedente proprietario, in questo caso, il termine prescrizionale comincia a decorrere dal giorno in cui il diritto può essere fatto valere (art. 2935 del c.c.) cioè da quello successivo all'accertamento da parte dell'ufficio competente dell'effettivo debitore, a seguito della produzione dell'idonea documentazione. Per quanto nessun favorevole provvedimento può esser preso da questo ufficio nei suoi confronti."
Dalla risposta si capisce che la richiesta di pagamento è arrivata precedentemente al vecchio proprietario, ma non capisco perchè l'abbiano mandata a lui quando ho acquistato il veicolo con regolare trascrizione al PRA nel 2000.
Come ha fatto l'agenzia delle entrate a non sapere che fossi io il proprietario del veicolo?
Vorrei sapere se posso fare ricorso magari allegando una visura PRA relativa al possesso dell'auto da parte mia negli anni 2000-2005.

Per lei è importante la data di trascrizione del passaggio di proprietà al PRA.

Se la trascrizione è stata effettuata prima del 2003, la risposta dell'Ufficio è illogica. Vorrebbe solo significare che, "motu proprio" l'Ufficio scrivente ha deciso di abolire i termini di legge relativi alla decadenza dell'accertamento in materia di bollo auto.

E' evidente che hanno commesso un errore di notifica nella fase di accertamento e adesso stanno cercando di metterci un toppa ...

26 ottobre 2011 · Simone di Saintjust

Giusto una breve precisazione.

Ciò che rileva non è la data dell'iscrizione dell'acquisto, ma unicamente se nel 2003/2004 l'auto era di proprietà di chi ha ricevuto la richiesta di pagamento.
Detto ciò, la risposta ricevuta non è tanto illogica quanto profondamente errata, in quanto il termine non decorre altro che dal giorno successivo a quanto è scaduto il termine per adempiere spontaneamente al tributo.
Il ricorso, quindi, parrebbe assolutamente fondato.

Cordialità

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

annullamento sgravio cartella esattoriale e sospensione della riscossione
cartella esattoriale
cartella esattoriale prescrizione e decadenza
mediazione e ricorso cartella esattoriale
opposizione a cartella esattoriale

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Ricorso alla commissione tributaria provinciale e atti impugnabili
La commissione provinciale tributaria svolge il ruolo di giudice tributario ed è l'organo competente per tutte le tipologie di contenzioso che hanno ad oggetto i tributi, di qualsiasi genere essi siano, compresi: i tributi locali (regionali, provinciali e comunali); i contributi al Servizio Sanitario Nazionale; le sovrimposte, le addizionali e ...
Omessa comunicazione dati conducente - Il proprietario è soggetto alla sanzione pecuniaria anche se Il giudice di pace accoglie il ricorso al verbale di infrazione
Chiunque non ottemperi all'invito dell'autorità di presentarsi, entro il termine stabilito nell'invito medesimo, ad uffici di polizia per fornire informazioni o esibire documenti ai fini dell'accertamento delle violazioni amministrative previste dal codice della strada è soggetto alla sanzione amministrativa (da euro duecentocinquanta a euro mille) prevista per la mancanza del ...
Il proprietario del veicolo è coobbligato per le le violazioni al Cds e per i danni causati da terzi alla guida - A meno che ...
Le norme del Codice della strada estendono al proprietario del veicolo l'obbligo di pagamento delle sanzioni pecuniarie e del risarcimento danni per gli illeciti commessi da altri soggetti tramite quel veicolo. Si tratta di un'obbligazione a titolo solidale del proprietario del veicolo con l'effettivo autore della violazione. Lo stesso Codice ...
Cartelle esattoriali di Equitalia - arriva la mediazione obbligatoria con il ricorso in commissione tributaria
Dal primo gennaio 2016, è diventata obbligatoria la mediazione tributaria in materia di controversie riguardanti le cartelle esattoriali di Equitalia per vizi propri, il fermo amministrativo di beni mobili registrati, le iscrizioni di ipoteche sugli immobili; beninteso, quando siano in gioco debiti iscritti a ruolo di natura tributaria. Il procedimento ...
Il ricorso tributario » Come effettuarlo presso una Commissione Tributaria Provinciale (CTP)
Il ricorso tributario presso una Ctp (Commissione Tributaria Provinciale): ecco quali sono le modalità e i termini di presentazione. Qualora il contribuente ritenesse illegittimo o infondato un atto emesso nei suoi confronti (ad esempio avviso di liquidazione o di accertamento, cartelle esattoriali per pretese tributarie), può rivolgersi alla Commissione tributaria ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca