Richiesta rimborso debito inesistente - Come comportarmi?

Ho ricevuto una raccomandata a/r da una societá di recupero crediti di Roma che mi richiede il rimborso di un debito inesistente: non ho mai chiesto prestiti nè fatto acquisti rateali e non ho mai firmato cambiali, nella lettera non vi sono specifiche del debito, m< vi è allegato un bollettino postale in bianco. Come devo comportarmi?

Se la richiesta del debito inesistente è stata effettuata con una raccomandata AR, giusto per prendere le misure, converrebbe rispondere brevemente al mittente, sempre via raccomandata con avviso di ricevimento, preferibilmente in piego cartaceo, dichiarando che a chi scrive non risultano obbligazione pendenti di qualsiasi tipo, né verso la società destinataria della comunicazione, né verso altri soggetti.

5 aprile 2018 · Annapaola Ferri

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cartella esattoriale » Si può pagare dal sito di equitalia?
I versamenti con il bollettino Rav allegato alla cartella esattoriale si possono effettuare anche tramite i siti web delle società del Gruppo Equitalia che offrono il servizio telematico o attraverso le funzionalità di home banking messe a disposizione dagli istituti di credito e da Poste italiane. ...
Il dipendente della banca che non protesta la cambiale impagata può incorrere nel reato di abuso d'ufficio
Il dipendente responsabile della cassa cambiali che inganna il notaio, non sottoponendogli le cambiali rimaste impagate emesse in favore di terze persone, inducendolo quindi a non protestarle, in modo da procurare al debitore l'ingiusto vantaggio patrimoniale di non essere sottoposto al protesto, commette il reato di abuso d'ufficio. Il giorno ...
Se il debitore ammette l'esistenza del debito al creditore cedente, la società di recupero crediti cessionaria non può avvalersi di tale ammissione ma deve provarne comunque l'esistenza
Qualora il creditore, nei cui confronti il debitore abbia ammesso stragiudizialmente l'esistenza del credito (ad esempio con una scrittura privata oppure tramite uno scambio epistolare finalizzato alla ricerca di un accordo sui tempi di rimborso) ceda il credito ad un terzo (tipicamente una società di recupero crediti) quest’ultimo, benché divenuto ...
Cambiale in scadenza - luogo di pagamento avviso e protesto
Il debitore deve sempre indicare il luogo di pagamento della cambiale in scadenza: sia esso il proprio domicilio o una filiale di banca domiciliataria. Di norma, il debitore emette una cambiale indicando contestualmente, come domiciliataria, una specifica filiale di una banca che indicheremo con D (luogo di pagamento). Questo vuol ...
Assegno in bianco o postdatato - Nullo il patto a garanzia del debito ma sussiste comunque la promessa di pagamento
L'emissione di un assegno in bianco o postdatato, cui di regola si fa ricorso per realizzare il fine di garanzia, nel senso che esso è consegnato a garanzia di un debito e deve essere restituito al debitore qualora questi adempia regolarmente alla scadenza della propria obbligazione, rimanendo nel frattempo nelle ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca