Richiesta pagamento fattura da studio legale, per riabilitazione, dopo 10 anni

Nel 1989 ho ricevuto una condanna a 6 mesi con benefici, per un reato commesso in gioventù.

Nel 2001, avendo tutti i requisiti necessari, ho fatto domanda tramite avvocato per la richiesta di riabilitazione.

Nell'Ottobre 2012, mi arriva,dallo studio legale una raccomandata dove mi si chiedeva, cito "se posso ritenere definita la pratica in oggetto".

Ho telefonato allo studio, ho detto che non mi sembrava di avere ricevuto nulla, e ho chiesto se praticamente quella fosse una richiesta di pagamento di onorari.

Verbalmente mi è stato detto di no, e che a loro interessava solo archiviare la pratica.

Il 4 Maggio 2015 mi è arrivata la richiesta di pagamento di € 379,41 al netto di un acconto versato nel 1998, per l'assistenza.

E' giusto che io debba pagare questo onorario richiesto dopo tanto tempo, tenendo presente che potrebbe anche essere stato pagato da mio padre che allo stato attuale, non è più materialmente in grado di poterlo dimostrare?

Se non vi sono comunicazioni scritte del professionista che richiede l'onorario entro tre anni dalla prestazione resa (ad esempio la data dell'udienza giudiziale) ed alla scadenza di ogni triennio successivo e se il debitore non ha, sempre per iscritto, ammesso esplicitamente o implicitamente, l'esistenza del debito, il pagamento si presume avvenuto. Infatti, per debiti con i professionisti, come l'avvocato, vige quella che si chiama prescrizione presuntiva triennale.

Per quanto attiene la prescrizione presuntiva può approfondire la problematica in questa sezione e verificare se nel suo caso ricorrono gli estremi per eccepirla.

Naturalmente, a fronte di una eventuale azione esecutiva dell'avvocato, dovrà difendersi, facendo valere l'intervenuta prescrizione presuntiva del credito, in sede di opposizione a decreto ingiuntivo.

22 maggio 2015 · Giorgio Martini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

prescrizione presuntiva
riabilitazione protestati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Delegare le pulizie dello studio rende soggetti ad IRAP?
L'addetto alle pulizie di uno studio professionale che si avvale in gran parte di strumenti forniti dal titolare dello studio è un lavoratore dipendente e non un collaboratore esterno (CdA Firenze sent. numero 913 del 29 gennaio 2010). Conseguentemente, il professionista che si avvale di una persona terza per l'esecuzione ...
Borse di studio e fisco » Come funziona: Il vademecum
Tassazione e dichiarazione redditi per le borse di studio: Quali sono detrazioni e deduzioni. Obiettivo dell'articolo è informare il lettore sui casi che riguardano gli studenti: dal regime fiscale alla deducibilità delle erogazioni liberali. Per quanto riguarda i redditi da dichiarare ai fini Irpef è molto frequente che gli studenti ...
Borse di studio ed IRPEF - Le cose da sapere per non incorrere in sanzioni
La percezione di una borsa di studio dà origine ad un reddito assimilato quando il beneficiario non è legato da un rapporto di lavoro dipendente con il soggetto erogante, in quanto, altrimenti, le somme erogate si cumulano agli altri emolumenti corrisposti a titolo di lavoro dipendente. Le borse di studio ...
Il reddito dello studio associato va sempre assoggettato ad IRAP a meno che ...
L'esercizio in forma associata di una professione liberale costituisce circostanza di per sé idonea a far presumere l'esistenza di un'autonoma organizzazione di strutture e mezzi, ancorché non di particolare rilevanza economica, nonché dell'intento di avvalersi della reciproca collaborazione e competenze, ovvero della sostituibilità nell'espletamento di alcune incombenze. Si può pertanto ...
Dichiarazione dei redditi – redditi da proventi redditi esenti e borse di studio estere
I proventi sostitutivi di redditi e gli interessi moratori e per dilazioni di pagamento devono essere dichiarati utilizzando gli stessi quadri nei quali vanno dichiarati i redditi che sostituiscono o i crediti a cui si riferiscono. I proventi conseguiti in sostituzione di redditi, anche per effetto di cessione dei relativi ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca