Richiesta di disoccupazione e debito verso INPS

Argomenti correlati:

Ho un debito con l’INPS per una vecchia attività chiusa, e le cartelle esattoriali Equitalia sono state rateizzate, ma dopo i primi pagamenti mi sono bloccato per motivi di lavoro. Da circa 14 mesi sono stato assunto da una azienda e poi licenziato e ho fatto richiesto di indennità di disoccupazione con codice iban per l’accredito sul conto corrente e a distanza di quasi 3 mesi ancora ho esito positivo.

La mia preoccupazione è che l’INPS o Equitalia possano bloccarmi il pagamento della disoccupazione.

I soggetti pubblici, ossia le pubbliche Amministrazioni e societa’ a totale partecipazione pubblica (INPS compreso) prima di effettuare un pagamento di importo superiore a euro 10 mila, devono procedere alla verifica di eventuali inadempienze tributarie da parte del soggetto beneficiario del pagamento stesso.

In pratica, prima di pagare, devono verificare se Equitalia ha pendense in sospeso con i beneficiaria.

Vista la soglia fissata a 10 mila euro per la procedura di compensazione, non credo, dunque, si tratti del suo caso che, probabilmente, è imputabile esclusivamente ai ritardi della macchina burocratica.

18 Marzo 2016 · Carla Benvenuto

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Dove mi trovo?