Ricevute non fiscali palestra per i figli. possono essere detratte?

Mando i figli in una piscina che si identifica come società srl agonistica con esenzione iva e pertanto non rilascia ricevute fiscali.

E’ possibile detrarre le ricevute non fiscali dell’attività non agonistica dei figli dal mod. 730? Può la palestra non rilasciare nessun tipo di ricevuta e anche per il bar all’interno non rilasciare ricevute fiscale o a volte solo scontrini non fiscali?

Per fruire della detrazione il contribuente basta acquisire e conservare il bollettino bancario o postale, o la fattura, ricevuta o quietanza di pagamento da cui risulti:

  1. la ditta, denominazione o ragione sociale e la sede legale, o, se persona fisica, il nome cognome e la residenza, nonché il codice fiscale
    dei soggetti che hanno reso la prestazione;
  2. la causale del pagamento;
  3. l’attività sportiva esercitata;
  4. l’importo pagato;
  5. i dati anagrafici di chi pratica l’attività sportiva e il codice fiscale di chi effettua il pagamento.

Non è dunque richiesta la partita IVA, come potrà leggere. E basta una semplice ricevuta nominativa.

Il bar non può esercitare senza rilasciare scontrini fiscali. Dica ai suoi figli di non acquistare, perchè rischiano una multa salata se venissero beccati senza scontrino durate una eventuale ispezione della GdF.

15 Febbraio 2012 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Coronavirus: abbonamento palestra congelato - Si può avere comunque diritto al rimborso economico?
La mia palestra, che ha dovuto serrare i battenti a causa dell'emergenza Coronavirus, come tante altre, mi ha proposto di congelare l'abbonamento annuale che avevo stipulato, fino al ritorno alla normalità delle attività. Il problema è che non so se voglio ritornare in palestra e quindi preferirei il rimborso. Cosa devo fare? ...

Separazione e spese straordinarie per i figli - Non possono essere corrisposte in modo forfetario
Il dovere di mantenere, istruire ed educare la prole, obbliga ciascun coniuge a far fronte alle molteplici esigenze dei figli, di tipo personale e sociale, in misura proporzionale al proprio reddito e a quello dell'altro genitore, considerando il tenore di vita goduto dal figlio in costanza di convivenza con entrambi i genitori e i tempi di permanenza presso ciascuno di essi. Per quanto attiene l'inclusione delle spese straordinarie nell'importo dell'assegno posto a carico del coniuge obbligato e determinato in misura onnicomprensiva, va precisato che devono intendersi spese straordinarie quelle che, per la loro rilevanza, imprevedibilità e imponderabilità, esulano dall'ordinario regime ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ricevute non fiscali palestra per i figli. possono essere detratte?