Revocatoria esattoriale di un atto di donazione - Cosa accade se viene accolta dal giudice adito?

Se Equitalia dovesse vincere revocatoria contro un debitore che ha donato casa al coniuge riservandosi il diritto di abitazione, potrà metterla all'asta anche se è l'unica e la prima casa sia per il donante che per il donatario?

L'accoglimento della revocazione dell'atto di disposizione (alienazione, donazione) del debitore, non comporta la restituzione del bene al debitore, ma consente al creditore di agire sul bene come se fosse ancora di proprietà del debitore: in pratica l'atto di donazione esplica la sua validità nei confronti di terzi, ma è inefficace nei confronti del creditore procedente che potrà esercitare sul bene tutte le azioni cautelari (iscrizione di ipoteca) ed esecutive (pignoramento ed espropriazione) che avrebbe potuto avviare se non fosse stato perfezionato l'atto dispositivo.

Messe così le cose, è chiaro che, se il bene donato era l'unico di proprietà del debitore donante e se nell'immobile il debitore donante mantiene la propria residenza, Agenzia delle Entrate Riscossione (ADER) potrà solo iscrivere ipoteca qualora il credito iscritto a ruolo a carico del debitore donante risultasse superiore ai 20 mila euro.

9 agosto 2018 · Paolo Rastelli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

revocatoria di atti dispositivi del debitore (alienazione immobile donazione costituzione fondo patrimoniale)

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Donazione indiretta di un immobile » Per dimostrare che il bene ricevuto è escluso dalla comunione legale non basta un atto notarile
In caso di donazione indiretta di un immobile, per dimostrare che il bene donato sia escluso dalla comunione legale, non basta la dichiarazione contenuta nell'atto notarile, ma è necessaria una prova più consistente. In caso di donazione indiretta di un immobile, per verificare se tale bene rientri o meno nella ...
Donazioni di immobili - Imposta di donazione ipotecaria e catastale
Coloro che ricevono in donazione beni immobili e diritti reali immobiliari hanno l'obbligo di pagare, se dovuta, l'imposta di donazione. Per gli immobili di proprietà la base imponibile per il calcolo dell'imposta di donazione è costituita dalla loro rendita catastale (rivalutata del 5%) moltiplicata per uno dei seguenti coefficienti: 110, ...
Azione revocatoria della donazione - di cosa si tratta
La ratio dell'istituto previsto all'articolo 803 del codice civile e riguardante la revoca della donazione per sopravvenienza di altri figli deve essere individuata nell'esigenza di consentire al donante di riconsiderare l'opportunità dell'attribuzione già disposta a fronte della sopravvenuta nascita di un figlio o della sopravvenuta conoscenza della sua esistenza. Tale ...
Requisiti per l'azione revocatoria - Quando l'atto dispositivo revocando viene effettuato dal debitore prima o dopo l'insorgenza del credito
Azione revocatoria di atti del debitore effettuati prima e dopo l'insorgenza del credito Qualora l'azione revocatoria abbia per oggetto atti del debitore disposti in epoca anteriore al sorgere del credito, è richiesta, quale condizione per l'esercizio dell'azione revocatoria, la dolosa preordinazione dell'atto da parte del debitore al fine di compromettere ...
Donazione diretta e donazione indiretta » Differenze ed eventuali conseguenze giuridiche
Esiste una rilevante differenza tra il contratto tipico di donazione (donazione diretta), che deve essere necessariamente concluso con la forma di atto pubblico (a meno che l'attribuzione patrimoniale che ne consegue non sia di modico valore) e le liberalità diverse dalla donazione (dette anche donazioni indirette o liberalità atipiche non ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca