Disoccupato e nullatenente: vorrei occupare abusivamente un monolocale sfitto di proprietà di mia madre


Argomenti correlati:

A seguito di crisi lavorativa e perdita di lavoro e a breve sfratto alloggiativo, dovrò chiedere a mia madre di concedermi in comodato un suo monolocale sfitto in quanto devo tornarmene al mio paese.

Siamo una coppia 56enne, con un bambino minore, mia moglie e’ diabetica. Mia madre (benestante) potrebbe rifiutarsi di accogliermi e aiutarmi? Cosa succederebbe se, contro la sua volontà occupassi l’alloggio? Per legge deve aiutarmi? A cosa andrei incontro se occupo l’appartamento?

Chiunque invade arbitrariamente terreni o edifici altrui, pubblici o privati, al fine di occuparli o di trarne altrimenti profitto, è punito, a querela della persona offesa, con la reclusione fino a due anni o con la multa da 103 euro a mille e 32 euro. Questo è quanto prevede l’articolo 633 del codice penale.

L’articolo 433 del codice civile, invece, obbliga la madre a prestare gli alimenti (assistenza materiale) al figlio indigente che versa, cioè, in condizioni di bisogno economico.

Ma dovrà essere il giudice a stabilire come deve realizzarsi l’obbligo di assistenza.

2 Settembre 2019 · Carla Benvenuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Disoccupato e nullatenente: vorrei occupare abusivamente un monolocale sfitto di proprietà di mia madre