Indennità Covid19 (600 euro) per lavoratore autonomo in nero

Ho letto che per ricevere l’indennità di 600 euro ci deve essere un limite del reddito nell’anno 2018: io però nel 2018 e 2019, ho partita iva e non ho presentato nessuna dichiarazione dei redditi. Avevo poco lavoro e i soldi li usavo per mangiare. Posso fare domanda per l’indennità?

Per poter percepire l’indennità Covid19 (600 euro) destinata agli autonomi, bisogna essere iscritti alla gestione separata o alle gestioni speciali dell’INPS: in pratica bisogna aver dichiarato il proprio reddito (anche nullo) in base al quale viene poi quantificato l’importo del contributo previdenziale ed assicurativo da versare all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Alla fine, si può anche non essere riusciti a pagare il dovuto, ma è un prerequisito, anche se indiretto, l’aver presentato, nel corso della propria attività, la dichiarazione dei redditi.

Quindi, in sostanza, no dichiarazione dei redditi, no indennità Covid19.

3 Aprile 2020 · Giorgio Martini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Indennità Covid19 (600 euro) per partita IVA non i regola con in contributi previdenziali
Non sono in regola con i pagamenti inps, non verso il dovuto all'inps da anni: posso presentare la domanda per l'idennità per le partite iva? Ho speranze? ...

Domanda presentata per indennità Covid-19 (600 euro) a INPS » Ma il sistema non mi ha rilasciato ricevuta
Oggi sono riuscita (dopo molti tentativi) ad inoltrare la domanda,ma alla fine non ho visto nessun messaggio di conferma,nemmeno nessuna email o sms. Come posso fare a sapere se è stata inoltrata la domanda? Qualcuno ha esperienza in merito? ...

Indennità Covid-19 per lavoratori intermittenti
Vorrei chiedervi se ho diritto all'indennità Covid, da parte dell'Inps in quanto avevo un contratto di lavoro intermittente. Vi illustro la situazione: Il mio contratto intermittente è iniziato il 1 ottobre 2019 ed è finito il 5 aprile 2020, poiché il locale nel quale lavoravo ha chiuso. Sto percependo la Naspi, però ho letto per caso nel sito Inps, che per i mesi di marzo, aprile e maggio hanno diritto ad una indennità di 600 euro al mese i lavoratori autonomi, turismo, spettacolo, agricoli e intermittenti. Inoltre dice proprio che tale indennità è compatibile con la Naspi, ma non fa ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Indennità Covid19 (600 euro) per lavoratore autonomo in nero