Reddito e Pensione di cittadinanza – requisiti dopo la conversione in legge del decreto 4/2019

Ho diritto al reddito di cittadinanza dato che mio marito prende la pensione sociale di 640 euro?

Per sapere se il nucleo familiare ha diritto al beneficio del reddito di cittadinanza (o della pensione di cittadinanza) bisogna innanzitutto verificare che il reddito ISEE del nucleo familiare, calcolato dall’INPS dietro presentazione della DSU, sia minore di 9 mila e 360 euro.

Ma, non basta. Al fine di restringere la platea degli aventi diritto al reddito di cittadinanza e limitare le sperequazioni, per avere accesso al beneficio del al reddito di cittadinanza, il nucleo familiare deve:

  • detenere un valore del patrimonio immobiliare (come definito a fini ISEE), diverso dalla, casa di abitazione, non superiore ad una soglia di euro 30 mila;
  • detenere un valore del patrimonio mobiliare (come definito a fini ISEE), non superiore ad una soglia di euro 6 mila, accresciuta di euro 2 mila per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 10 mila, incrementato di ulteriori euro mille per ogni figlio successivo al secondo. Tali massimali sono ulteriormente incrementati di euro 5 mila per ogni componente con disabilità presente nel nucleo;

Inoltre, qualora il nucleo familiare non risieda in una abitazione in locazione, il valore del reddito familiare (ISR) deve essere inferiore a:

  • 6 mila euro annui in caso di nucleo formato da un solo componente.
  • 6.000 euro annui incrementato di 2.400 euro per ogni ulteriore componente di età minore di anni 18, fino ad un massimo di 12.660 euro, oppure di 13.200 euro qualora nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza.

Qualora il nucleo familiare risieda in una abitazione in locazione, il valore del reddito familiare (ISR) deve essere inferiore a:

  • 9.360 mila euro annui in caso di nucleo formato da un solo componente.
  • 9.360 euro annui incrementato di 3.744 euro per ogni ulteriore componente di età minore di anni 18, fino ad un massimo di 19.656 euro, oppure di 20.592 euro qualora nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza.

Qualora il nucleo familiare sia formato esclusivamente da soggetti con età età pari o superiore a 67 anni e non risieda in una abitazione in locazione, il valore del reddito familiare (ISR) deve essere inferiore a:

  • 7.560 mila euro annui se il nucleo familiare non risiede in abitazione locata.
  • 9.360 mila euro annui se il nucleo familiare risiede in abitazione locata.

14 Aprile 2019 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza - Le precisazioni dell'INPS dopo la conversione in legge del decreto 4/2019
Con la circolare 100/2019 l'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS) ha inteso chiarire alcuni punti controversi del decreto legge 4/2019 nonché illustrare le principali modifiche introdotte dalla legge 26/2019 di conversione del decreto riguardante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensione di cittadinanza (di seguito rispettivamente RdC e Pdc). Il Reddito di Cittadinanza può essere richiesto, dopo il quinto giorno di ciascun mese, presso tutti gli uffici postali, ma anche in modalità telematica accedendo con SPID il portale Reddito di Cittadinanza. La richiesta può essere effettuata altresì presso i centri di assistenza fiscale CAF e gli ...

Reddito di cittadinanza per single dopo la conversione in legge del decreto 4/2019
Ho presentato la domanda del reddito di cittadinanza il 6 marzo, inserendo il genitore non coniugato e non convivente nell'isee minorenni. Adesso che è stata approvata la cosiddetta stretta sui single, siccome che ho presentato la domanda prima di tale approvazione, posso anche io usufruire del RDC per 6 mesi, nonostante il fatto che calcolando anche l'altro genitore non rientro nei requisiti? ...

Decreto legge 4/2019 su reddito e pensione di cittadinanza - Interpretazione dell'articolo 2 comma 5 lettera b)
Il reddito di cittadinanza all'articolo 2 comma 5 lettera b, prevede che i requisiti specifici per la definizione del nucleo familiare e l'accesso siano: età maggiore di 26 anni-non convivente coi genitori-non coniugato-senza figli, ma nell'ipotesi che il medesimo figlio, in presenza di tutti i requisiti suddetti, è ancora in carico irpef ai genitori, ha comunque diritto all'accesso del reddito? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito e Pensione di cittadinanza – requisiti dopo la conversione in legge del decreto 4/2019