Patrimonio mobiliare e reddito familiare ai fini ISEE – Ho diritto a percepire il reddito di cittadinanza?

Ho un invalidità civile del 75%, quindi iscritto al collocamento mirato e quindi credo esonerato dal patto per il lavoro. Dall’Isee ho questi importi:

redditi componenti del nucleo 5.821
reddito figurativo patrimonio mobiliare 339.25
isr 6160,25

Patrimonio mobiliare 22.945
detrazione patrimonio mobiliare – 6.000
Patrimonio immobiliare 18.533
detrazione patrimonio immobiliare -16.132
ISP 19.166
ISE 9.933,45
ISEE: 6662,30

Anzitutto non ho capito bene la differenza fra reddito familiare e patrimonio mobiliare ed essendo disabile il limite è fino a 20 mila euro per poter chiedere il reddito di cittadinanza?

E la franchigia di 6.000 va tolta nel calcolare tale reddito familiare? Cioè 22.945 – 6.000 = 16.945 quindi sarebbe sotto i 20.000 euro.

Infine con questi dati dell’Isee secondo voi ho diritto a chiedere il reddito di cittadinanza anche con l’esonero al patto per il lavoro essendo invalido civile categorie protette?

L’articolo 2 (beneficiari) del decreto legge 4/2019 (disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni), comma 1, numero (3), prevede, per il nucleo familiare richiedente reddito di cittadinanza, un valore del patrimonio mobiliare, come definito a fini ISEE, non superiore a una soglia di euro 6.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 10.000, incrementato di ulteriori euro 1.000 per ogni figlio successivo al secondo; i predetti massimali sono ulteriormente incrementati di euro 5.000 per ogni componente in condizione di disabilita’ e di euro 7.500 per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza, come definite a fini ISEE, presente nel nucleo.

Per lei, invalido civile al 75%, la soglia si sposterebbe dunque a 13.500 euro (in caso di disabilità grave): ma, questo è il problema, bisognerebbe conoscere anche il numero di componenti del nucleo familiare. Ce ne vorrebbero almeno 5 (oltre a lei) per innalzare la soglia a 23.500 euro e poter beneficiare, così, del reddito di cittadinanza per il nucleo familiare. Dai dati forniti emergerebbe un valore del patrimonio mobiliare eccessivo (se riferito ad un nucleo familiare mono componente) per poter eccedere al beneficio.

Per quanto attiene la differenza fra reddito e patrimonio, giusto per fare un esempio, la proprietà di un immobile rappresenta il patrimonio del proprietario, mentre gli affitti percepiti mensilmente per la locazione degli appartamenti in cui è suddiviso l’immobile, rappresentano il reddito del proprietario.

10 Ottobre 2019 · Genny Manfredi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Franchigie e detrazioni del patrimonio mobiliare ai fini ISEE e reddito di cittadinanza
Tra i requisiti per il reddito di cittadinanza, c'è un parametro che riguarda il patrimonio mobiliare, che deve rientrare entro una soglia che varia dai 6 mila euro per i single fino a 10 mila euro per famiglie (in base alle varie circostanze). La mia domanda è: nel calcolo per l'accettazione della domanda; viene preso in considerazione il patrimonio mobiliare netto o compreso di franchigia? Esempio modello ISEE: Patrimonio mobiliare del nucleo EURO +15.000 Detrazioni patrimonio mobiliare EURO -10.000 Indicatore situazione patrimoniale (ISP) EURO 5.000 Cosa viene preso in considerazione; il valore patrimonio del nucleo al netto o l'indicatore della ...

Reddito di Inclusione e reddito di cittadinanza - Franchigia per il patrimonio mobiliare
Sia il REI che il reddito di cittadinanza, prevedono che una persona sola non debba aver posseduto nell'anno precedente, un patrimonio mobiliare superiore ai 6000 euro. Ai fini di calcolo dell'ISEE si prende in considerazione il saldo del conto quando è superiore alla giacenza media, in caso contrario si considera la seconda. Ovvero, se il saldo del conto il 31 dicembre è di 100 euro e la giacenza media 6500, si considera la giacenza media. Tuttavia, nell'ISEE sono presenti delle voci che indicano una detrazione pari a 6000 euro. Quello che non è chiaro è se la detrazione si applica ...

Valutazione patrimonio immobiliare dopo trasferimento della residenza da una casa di proprietà ad una in affitto e revoca del diritto a percepire il reddito di cittadinanza
La legge istitutiva del reddito di cittadinanza dice che il valore del patrimonio immobiliare deve essere definito come ai fini ISEE: mi hanno revocato il reddito di cittadinanza perché mi sono trasferita in una casa in affitto mentre prima ero in un immobile di mia proprietà al 50%. In detto immobile ora è andato ad abitare il mio ex-marito e per me il 50% è diventato non abitazione principale. Faccio presente che su detto immobile grava un mutuo che supera il suo valore rivalutato come ai fini IMU. La mia domanda è questa: perché il valore del mio patrimonio immobiliare ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Patrimonio mobiliare e reddito familiare ai fini ISEE – Ho diritto a percepire il reddito di cittadinanza?