Reddito di cittadinanza per single dopo la conversione in legge del decreto 4/2019

Ho presentato la domanda del reddito di cittadinanza il 6 marzo, inserendo il genitore non coniugato e non convivente nell'isee minorenni.

Adesso che è stata approvata la cosiddetta stretta sui single, siccome che ho presentato la domanda prima di tale approvazione, posso anche io usufruire del RDC per 6 mesi, nonostante il fatto che calcolando anche l'altro genitore non rientro nei requisiti?

Sono fatte salve le richieste del Reddito di Cittadinanza presentate sulla base della disciplina vigente prima della data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto 4/2019. I benefìci riconosciuti sulla base delle predette richieste sono erogati per un periodo non superiore a sei mesi pur in assenza dell'eventuale ulteriore certificazione, documentazione o dichiarazione sul possesso dei requisiti, richiesta in forza delle disposizioni introdotte dalla legge di conversione del presente decreto ai fini dell'accesso al beneficio.

E' quanto dispone l'articolo 13 del decreto legge 4/2019 modificato in sede di conversione in legge.

29 marzo 2019 · Ornella De Bellis

Altre discussioni simili nel forum

reddito di cittadinanza e pensione di cittadinanza

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca