Reddito di cittadinanza e prestazioni di lavoro occasionali


Da qualche mese sto aiutando con i compiti la figlia di una mia amica, dandole delle ripetizioni e data l’amicizia con la famiglia, non ho mai chiesto nulla: mi sono offerta di aiutarla gratuitamente e non volendo accettare soldi, la mamma della ragazza ha iniziato, a mia insaputa, a farmi di tanto in tanto dei bonifici con cifre forfettarie, scrivendo nella causale “Lezioni private”.
Devo dichiarare questi ingressi, anche se si tratta di “regali”?
Ho questo dubbio proprio perché percepisco Reddito di cittadinanza e non vorrei avere successivamente problemi.
grazie

Si tratta di prestazioni di lavoro occasionale a tutti gli effetti: i regali da parte di terzi sono difficilmente giustificabili, tanto più che la sua amica ha anche specificato la causale nel bonifico che indica, inequivocabilmente, trattarsi di corrispettivi per attività di docenza privata.

Conviene fare in modo che questi bonifici cessino immediatamente, altrimenti sarebbe necessario utilizzare il modello RDC/PDC COM Esteso per comunicare all’INPS le variazioni della situazione lavorativa nelle forme di avvio di un’attività di lavoro dipendente, autonomo e di impresa individuale o di partecipazione, intervenute in corso di fruizione del RdC/PdC.

Non solo, in teoria, nella dichiarazione dei redditi 2022 andrebbero anche indicati i proventi ottenuti fornendo le lezioni private, qualora lei superasse complessivamente, nel corso d’anno 2021, la soglia di reddito non tassabile.

1 Marzo 2021 · Giorgio Valli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito di cittadinanza e prestazioni di lavoro occasionali