Reddito di Cittadinanza (RdC) e ISEE corrente

Sono precettore del reddito di cittadinanza e con l’isee 2022 mi è stato abbassato il beneficio mensile di quasi 150 euro poiché nel mio cassetto fiscale dell’agenzia dell’entrate vi è una certificazione unica 2021 che attesta la presenza di redditi riferiti al 2020 da lavoro autonomo o provvigione pari a 1750 euro. Dato che da agosto 2020 ad oggi non ho lavorato e, da febbraio 2021 percepisco esclusivamente il reddito di cittadinanza, c’è la possibilità di poter presentare l’isee corrente per poter riottenere i 150 euro del rdc? e se si, che tipo di documenti devo presentare al caf per l’isee corrente? Grazie

La DSU – Dichiarazione Sostitutiva Unica corrente permette di fare riferimento, per il calcolo dell’ISEE ai redditi percepiti dal dichiarante negli ultimi dodici mesi.

Ora, l’importo del Reddito di cittadinanza, quando il nucleo familiare è formato da una sola persona, si ottiene complementando a 500 euro/mese il valore ISEE annuo, diviso per 12, risultante dell’ultima DSU (ordinaria o corrente) presentata all’INPS.

Ad esempio, quando il nucleo familiare è formato da una sola persona, se il valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell’ultima DSU (ordinaria o corrente) presentata all’INPS è pari a 1200 euro, l’importo mensile del reddito di cittadinanza sarà di 400 euro/mese.

Nella fattispecie, ipotizzando il valore del patrimonio del nucleo familiare nullo, il reddito di 1750 euro percepito al 31 dicembre 2020, comporta un valore del reddito di cittadinanza di circa 354 euro/mese (500 – 1750/12) = (500 – 146) = 354 euro circa.

3 Marzo 2022 · Genny Manfredi



Condividi il topic dona e vota


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!


Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?