Reddito di cittadinanza e affitto fuori regione di residenza

Risiedo in un piccolo comune del sud Italia e percepisco da poco il RdC: la mia intenzione è comunque cercare e trovare un lavoro, pertanto sto maturando l’idea di spostarmi fuori regione e cercare una casa in affitto. Premetto che, ancora non sono stata contattata dal centro per l’impiego del mio comune di residenza. Questa mia volontà entrerebbe in conflitto con il reddito percepito? Potrei perdere il contributo risiedendo in un comune e trovare casa in affitto in un altro?

Se non esce, cambiando residenza, dal nucleo familiare a cui è stato assegnato il beneficio, nessuna norma vieta di spostarsi sul territorio nazionale per cercare lavoro: e del resto bisogna pur dormire da qualche parte. Se poi, attualmente, con il reddito di cittadinanza il nucleo familiare di appartenenza fruisce del contributo per il canone di locazione allora la discussione andrebbe approfondita ed esposta con dettagli maggiori.

6 Marzo 2020 · Roberto Petrella

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Reddito di cittadinanza e nuda proprietà di un immobile in cui non si ha la residenza
Ho 30 anni e abito con mia madre, mia sorella in un'abitazione di cui sono la nuda proprietaria con mia sorella (mia madre ha l'usufrutto a vita). Loro vorrebbero vendere casa per andare a vivere per conto proprio. Io purtroppo non ho più un lavoro da due anni e ho dovuto riprendere gli studi lasciati in sospeso. Potrei avere il reddito di cittadinanza andando in affitto nei pressi della mia università, cambiando quindi residenza? ...

Che conseguenze potrei avere se andassi a vivere da solo in affitto e chiedessi il reddito di cittadinanza?
Ho 37 anni e vivo con mia madre che percepisce una pensione che fa si che io non abbia diritto al reddito di cittadinanza: nell'ultimo periodo ho trovato un lavoretto con contratto di collaborazione che mi permetterebbe di poter andare in affitto. Se facessi ciò uscirei dal nucleo familiare e potrei ambire a prendere il reddito di cittadinanza? Agli occhi del fisco avrei problemi nel giustificare l'affitto dell'appartamento? Rischio la galera facendo una cosa del genere? ...

Valutazione patrimonio immobiliare dopo trasferimento della residenza da una casa di proprietà ad una in affitto e revoca del diritto a percepire il reddito di cittadinanza
La legge istitutiva del reddito di cittadinanza dice che il valore del patrimonio immobiliare deve essere definito come ai fini ISEE: mi hanno revocato il reddito di cittadinanza perché mi sono trasferita in una casa in affitto mentre prima ero in un immobile di mia proprietà al 50%. In detto immobile ora è andato ad abitare il mio ex-marito e per me il 50% è diventato non abitazione principale. Faccio presente che su detto immobile grava un mutuo che supera il suo valore rivalutato come ai fini IMU. La mia domanda è questa: perché il valore del mio patrimonio immobiliare ...

Dove mi trovo?