Reddito di cittadinanza – Beni e servizi acquistabili con la carta RDC » pagamento del canone condominiale con bollettino postale


Vorrei sapere per favore, se con il reddito di cittadinanza si può comprare un cellulare (ovviamente non costoso) e se si può pagare il canone condominiale con addebito diretto in carta RDC.

Prendendo le mosse dalla lista degli acquisti vietati per legge, possiamo stilare un breve elenco di alcuni beni e servizi che possono sicuramente essere pagati con la carta RDC:

  1. I beni di consumo strettamente necessari, quali ad esempio alimenti e abbigliamento;
  2. le bollette per i consumi delle utenze domestiche, le rata del mutuo, il canone di locazione, il canone condominiale;
  3. la benzina o altre tipologie di carburante;
  4. i libri;
  5. i giocattoli per bambini;
  6. i componenti di arredo;
  7. gli smartphone, i tablet e altri device elettronici;
  8. gli elettrodomestici anche di grandi dimensioni;
  9. le visite mediche;
  10. i farmaci e i parafarmaci;
  11. gli occhiali da vista, le lenti a contatto, le protesi acustiche e dentali;
  12. il materiale per la scuola;
  13. i biglietti per il cinema;
  14. gli abbonamenti ai mezzi pubblici;
  15. i corsi di formazione;
  16. i prodotti per l’igiene personale;
  17. le consumazioni in bar, rosticcerie, esercizi di pizza al taglio, ristoranti ed altri locali simili.

Naturalmente, presso gli esercizi commerciali convenzionati con il circuito Mastercard, l’addebito può avvenire direttamente strisciando la carta RDC. Per altre tipologia di spesa, ad esempio il canone condominiale o quello di locazione, rispettivamente l’amministratore di condominio o il locatore raramente (quasi mai) sono attrezzati per ricevere pagamenti tramite POS.

Ogni mese il beneficiario del reddito di cittadinanza può fare un solo bonifico (con addebito diretto sul saldo della carta RDC) presso Poste Italiane ed esclusivamente qualora il sussidio statale comprenda la quota riservata ai nuclei familiari residenti in immobili di proprietà per il cui acquisto o costruzione uno dei componenti abbia contratto un finanziamento oppure la quota riconosciuta a titolo di rimborso del canone di locazione.

Pertanto, per il pagamento del canone condominiale, generalmente effettuato con bollettino postale, è necessario effettuare un congruo prelievo in contanti dalla carta RDC.

16 Ottobre 2021 · Genny Manfredi



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito di cittadinanza – Beni e servizi acquistabili con la carta RDC » pagamento del canone condominiale con bollettino postale