Nucleo familiare per soggetti che hanno compiuto i 26 anni e che non convivono con i propri genitori


Ho 28 anni, sono disoccupata, e da due anni vivo in un appartamento dove ci sono altre ragazze: io ho fatto il passaggio di residenza in questo immobile quindi ho il certificato di stato di famiglia che attesta che non vivo con i miei genitori ma da sola. Posso richiedere il reddito di cittadinanza oppure per quello bisognerà considerare l’ISEE dei miei genitori?
Grazie

Il figlio maggiorenne non convivente con i genitori fa parte del nucleo familiare dei genitori esclusivamente quando è di età inferiore a 26 anni, é nella condizione di essere a loro carico a fini IRPEF, non é coniugato e non ha figli.

E’ quanto stabilisce l’articolo 2 (beneficiari), comma 5 lettera b) del decreto legge 4/2019 (Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni).

Pertanto, ai fini del reddito di cittadinanza nella DSU/ISEE non dovranno essere riportati redditi percepiti e patrimoni detenuti dai genitori del dichiarante se quest’ultimo ha compiuto 26 anni e non convive anagraficamente con i genitori.

In altre parole, il soggetto che ha compiuto 26 anni e non convive con i propri genitori non fa più parte del nucleo familiare dei genitori, come accade, invece, a coloro che non convivono con i genitori, hanno mano di 26 anni, non sono coniugati e non hanno figli.

10 Settembre 2021 · Roberto Petrella



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Nucleo familiare per soggetti che hanno compiuto i 26 anni e che non convivono con i propri genitori