Reddito di cittadinanza ed eventuale variazione del patrimonio mobiliare in corso di fruizione del beneficio


Nel caso in cui risultassi beneficiaria del Reddito di Cittadinanza, devo comunicare eventuali variazioni del mio patrimonio mobiliare?

Nello specifico, mia madre mi farà un bonifico sul conto corrente di una cifra abbastanza elevata, dovuta alla vendita del suo immobile.

Con quei soldi io intendo comprare successivamente un’immobile. Devo comunicare l’entrata di sopracitata cifra suo mio conto corrente, oppure si comunicano soltanto variazioni del patrimonio immobiliare, redditi e beni durevoli (fatta esclusione quindi per il patrimonio mobiliare)?

E’ fatto obbligo al beneficiario di comunicare all’ente erogatore, nel termine di quindici giorni, ogni variazione patrimoniale che comporti la perdita dei requisiti.

In particolare, è fatto obbligo al beneficiario di comunicare all’INPS, nel termine di quindici giorni, ogni variazione patrimoniale che comporti un valore del patrimonio mobiliare, come definito a fini ISEE, superiore a una soglia di euro 6.000, accresciuta di euro 2.000 per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 10.000, incrementato di ulteriori euro 1.000 per ogni figlio successivo al secondo (i predetti massimali sono ulteriormente incrementati di euro 5.000 per ogni componente con disabilita’, come definita a fini ISEE, presente nel nucleo).

Si tratta di quanto previsto al comma 11, articolo 3 (Beneficio economico) del decreto legge 4/2019 (Disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni).

10 Marzo 2019 · Giorgio Martini



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Reddito di cittadinanza ed eventuale variazione del patrimonio mobiliare in corso di fruizione del beneficio