Recupero credito da finanziaria

Ho un finanziamento che pago tutti i mesi, solo che per motivi di spese extra ho sempre una rata indietro e quella che pago abitualmente e sempre in ritardo di qualche giorno.

L'ufficio di recupero crediti della finanziaria mi tormenta dicendomi che devo pagare due rate altrimenti mi chiudono il contratto per due rate insolute.

Possono fare questa azione?

In più mi hanno mandato a casa una lettera che devo pagare 630€ di spese di ritardo.

Per quanto attiene i 630 euro di spese imputabili a pagamenti effettuati in ritardo, chieda alla finanziaria, con raccomandata AR, l'estratto cronologico che contabilizzi, nel dettaglio, la pretesa.

Per quanto riguarda i ritardi verificatisi nel versamento delle rate mensili, la finanziaria può invocare come causa di risoluzione del contratto il posticipato o omesso pagamento della rata quando lo stesso si sia verificato almeno sette volte, anche non consecutive. A tal fine costituisce ritardato pagamento quello effettuato tra il trentesimo e il centottantesimo giorno dalla scadenza della rata.

La risoluzione del contratto comporta la decadenza del beneficio del termine (DBT) e la contestuale richiesta del rimborso del capitale residuo in un'unica soluzione.

La decadenza dal beneficio del termine è la facoltà che ha il creditore di esigere immediatamente il debito residuo di un prestito in un'unica soluzione, a seguito di specifiche inadempienze contrattuali (ritardi nel pagamento delle rate di rimborso) da parte del debitore, il quale perde, così , la possibilità di rimborsare il prestito a rate.

16 giugno 2015 · Simonetta Folliero

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

decadenza dal beneficio del termine (DBT)

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Segnalazione alla CRIF di credito in sofferenza - illegittima per il ritardo di una sola rata
Il Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità dei pagamenti, prevede all'articolo 4, 6° comma, lettera a), che nei sistemi di informazioni creditizie di tipo positivo e negativo, come quello gestito da CRIF, ...
Credito al consumo – inadempimento del venditore
Nel caso di contratto di credito al consumo legato ad acquisti di beni o servizi può capitare di avere a che fare con situazioni sgradevoli legate all'inadempimento del venditore mentre magari si è già iniziato a pagare le rate del finanziamento. E' bene chiarire che in questi casi non è ...
Credito al consumo e inadempimento del fornitore - la finanziaria deve rimborsare il consumatore
Nei finanziamenti collegati al consumo, nel caso di grave inadempimento del fornitore di beni e servizi, il consumatore, dopo aver inutilmente effettuato la costituzione in mora del fornitore, ha diritto alla risoluzione del contratto di credito. La risoluzione del contratto di credito comporta l'obbligo del finanziatore di rimborsare al consumatore ...
Credito al consumo e inadempimento del fornitore - Come si risolve il contratto di credito
Nei contratti di credito a consumo collegati, in caso di inadempimento da parte del fornitore di beni o servizi, il cliente, dopo aver inutilmente effettuato la costituzione in mora del fornitore, ha diritto alla risoluzione del contratto di credito, se con riferimento al contratto di fornitura di beni o servizi ...
La multa pagata in ritardo
Ho pagato una multa con un solo giorno di ritardo. E adesso, dopo quattro anni,  ricevo una cartella esattoriale. E' mai possibile che accada per un solo giorno di ritardo? Spero si possa fare qualcosa. Nell'attesa di un vostro riscontro, vi saluto con cordialità. Massimo Terenzi, La Spezia. I  destinatari ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca