Recupero crediti per conto di Telecom

Nel mese di luglio ho chiesto per motivi di cambio di residenza il trasloco della mia linea telecom fibra e il centro assistenza mi ha detto che non era possibile fare il cambio di residenza per la linea fibra e che quindi dovevo chiudere il vecchio contratto e aprirne uno nuovo e cosi ho fatto.

Nel mese di settembre mi sono resa conto che la vecchia linea era ancora arriva nonostante io non abitassi più li da due mesi! E hanno provveduto a chiuderla non facendomi pagare le due fatture.

Poi ho visto che mi risultava una fattura di 123 euro per chiusura contratto, fattura non dovuta in quanto la chiusura del contratto mi è stata costretta da loro e non richiesta da me.

Giorni fa mi chiama il recupero crediti per conto di Telecom che insiste che devo pagare e io spiegando le mie ragioni, continua a chiamarmi minacciandomi di inviarmi gli interessi. Ho contattato la telecom e l’operatore mi ha detto appunto che ho ragione e che mi contatteranno a giorni per capire che fare.

Secondo voi cosa posso fare?

Innanzitutto ignori le richieste della società di recupero crediti cui Telecom ha affidato un contenzioso che, palesemente, non sussiste.

Ricordi all’operatore del call center che se vuole, può inviare comunicazioni scritte al presunto debitore, ma deve astenersi da qualsiasi contatto telefonico non desiderato.

Chieda all’operatore di identificarsi, annoti l’ora della chiamata, e poi con la massima determinazione gli intimi di non scocciarla più e che, persistendo nel suo comportamento lei procederà a segnalarlo ala società per cui egli lavora, all’Autorità per la tutela della privacy nonchè all’Autorità giudiziaria per i reati di molestie e stalking.

Poi, metta per iscritto la situazione paradossale in cui è venuta, suo malgrado, a trovarsi, ed invii, con raccomandata AR un formale reclamo al customer care di Telecom Italia, con riferimento anche alle pressanti richieste di denaro e minacce di aggravi che le sono state inoltrate dalla società cui Telecom stessa ha affidato il recupero del credito assolutamente non dovuto.

La gestione del reclamo da parte di Telecom Italia deve avvenire entro il termine massimo di 45 giorni dal ricevimento e l’esito della gestione deve essere comunicato all’utente.

Decorsi i 45 giorni, qualora non ricevesse riscontri e persistessero le sollecitazioni di recupero del credito, potrà comunque tutelare le sue ragioni ricorrendo alla procedura di risoluzione delle controversie tra utenti ed operatori regolate da una specifica disciplina definita dall’Autorità per le Garanzie nelle Telecomunicazioni (AGCOM).

Comprendo la frustrazione nel vedersi costretta a incombenze ulteriori e a perdite di tempo per la superficialità con cui l’operatore telefonico ha trattato la sua pratica, ma, tant’è, seguire la procedura consigliata (ed avere le prove di aver inoltrato formale reclamo) è l’unico modo per non passare, in futuro, dalla ragione al torto.

17 Marzo 2015 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Disdetta contratto telecom per decesso intestatario - costi realmente dovuti
In seguito al decesso dell'intestatario di una linea fissa telecom è stata effettuata la richiesta di disdetta e cessazione della linea. A questo proposito volevo sapere quali sono i costi dovuti a Telecom, considerando appunto che l'intestatario (e unico fruitore della linea) non c'è più e quindi materialemente impossibilitato a pagare. Telecom richiede il pagamento della bolletta relativa al mese in cui è avvenuto il decesso, quella relativa al mese successivo (perchè loro ci mettono 20 giorni per staccare la linea....peccato che nel frattempo nessuno poteva utilizzarla) e i costi di disattivazione. Questi costi sono realmente dovuti a Telecom nonostante ...

Raccomandata A/R da parte di Service Lines recupero crediti per conto Telecom Italia
Avevo linea telefonica in una casa a disposizione che non ho disdettato nei dovuti modi. Linea mai usata né per ricevere né per chiamare. Ora mi viene richiesto di pagare un debito di 349 euro da Service Lines con raccomandata A/R. Posso dimenticare? ...

Disdetta contratto telecom per decesso intestatario - ritardo cessazione linea
A fine dello scorso novembre purtroppo è venuta a mancare la madre del mio ragazzo: abbiamo prontamente inviato la raccomandata a Telecom per la disdetta della linea telefonica allegando il certificato di decesso e la richiesta di recesso del contratto telefonico. Telecom riceve la raccamandata il 2 dicembre. Stupiti di ricevere ancora bollette da parte di telecom, ci siamo accorti a febbraio che la linea non era stata staccata! Quindi contatto il 187, l'operatrice mi stacca la linea e mi dice di non preoccuparmi delle bollette ricevute. Purtroppo continuano ad arrivare bollette di morosità fino ad arrivare al recupero crediti. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Recupero crediti per conto di Telecom