Recupero crediti – La mia casa rischia l’espropriazione?

Ho un finanziamento che non riesco più a pagare e la finanziaria mi assilla di telefonate e messaggi a tutte le ore: come posso difendermi? La ditta per cui lavoravo è fallita e ho una casa con ipoteca per il mutuo che, facendo salti mortali, riesco a pagare e a 50 anni passati trovare un altro lavoro stabile non è certo facile.

Il debito con la finanziaria è di poco più di 50 mila euro comprensivi di interessi. Certo che è un loro diritto avere quanto concordato ma c’è modo e modo . Rischio la casa per un importo così?

La sua casa rischierà l’espropriazione appena il ricavato da una ipotetica vendita all’asta riuscirà a coprire, complessivamente, sia il mutuo ipotecario residuo che il finanziamento non rimborsato.

Per il resto, può inviare una raccomandata AR alla società di recupero crediti diffidandola dal continuare i contatti telefonici indesiderati e minacciando, in caso di persistente petulanza, di denunciare la condotta scorretta all’Autorità giudiziaria.

21 Dicembre 2019 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Debito con recupero crediti di piccolo importo - Potrebbero aggredire casa?
Nel 1998 avevo in banca un conto corrente, sono andata in rosso e non ho potuto più pagare: da allora mi hanno mandato un paio di lettere. Parlando in confidenza con uno della banca mi ha detto che per importi così bassi gli costa più telefonare all'avvocato. Due anni fa però hanno ceduto il pacchetto dei crediti ad una società di recupero crediti. Mi hanno inviato la raccomandata con al richiesta di duemila euro. Non ho lavoro, non ho redditi: ho una casa che ho ereditato. Secondo voi, per un importo del genere aggrediranno la casa? ...

Recupero crediti a casa
Sono esasperata dalle visite domiciliari degli addetti al recupero credito, come posso evitare che si presentino a casa? Premetto che il debito viene ceduto ogni 3 o 4 settimane a diverse Società, per cui ognuna di loro gode nell'esasperarci, sopratutto si presentano in casa e, magari ci sono figli o è capitato, anche che ci fossero dei vicini, e diventa imbarazzante liberarsene senza far capire di cosa si tratta. Inoltre continuano a proporre cambiali e cercano di convincerci a pagare delle somme che purtroppo non abbiamo, non riesco a liberarmene nemmeno al telefono (quando rispondo) perchè per mezz'ora almeno continuo ...

Casa venduta all'asta per debito con banca - Una società di recupero crediti ci chiede l'intero importo senza considerare quanto incassato dal creditore con l'espropriazione
A causa di un periodo di crisi la piccola azienda di mio marito ha avuto difficoltà obbligandolo a richiedere un prestito personale alla banca a fronte di un impegno ipotecario della casa di proprietà dei suoi genitori (bifamiliare dove viviamo anche noi) e della mia personale firma a garanzia. Abbiamo un regime di divisione dei beni e io sono un'artigiana con partita iva. Purtroppo, malgrado gli sforzi non è riuscito a salvare l'azienda che è stata dichiarata fallita, dopodichè senza lavoro, onorare con regolarità il debito ci è risultato impossibile. L'anno scorso la casa è stata messa all'asta, nel frattempo ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Recupero crediti – La mia casa rischia l’espropriazione?