Decreto ingiuntivo ottenuto a favore del creditore cedente – Può essere utilizzato dal creditore cessionario per escutere il debitore ceduto?

Vorrei sapere se un titolo di finanziamento viene ceduto a più recuperi credito nel tempo creando una filiera, se uno di questi ha fatto ingiunzione di pagamento passa direttamente al nuovo recupero crediti o deve rifare la procedura?

Per effetto della cessione, il credito è trasferito al cessionario con i privilegi, con le garanzie personali e reali e con gli altri accessori.

Così recita l’articolo 1263 del codice civile. Inoltre, risponde al quesito posto, seppur indirettamente, interpretando il dispositivo codicistico appena citato, anche la sentenza della Corte di cassazione 3998/2006, secondo la quale, in tema di cessione del credito, la previsione del primo comma dell’articolo 1263 del codice civile, per cui il credito è trasferito al cessionario, oltre che con i privilegi e le garanzie reali e personali, anche con gli «altri accessori» deve essere intesa nel senso che il cessionario di un credito, il cui diritto sia stato riconosciuto con sentenza nei confronti del cedente e che sia rimasto estraneo al processo relativo a tale accertamento, pur potendo utilizzare come titolo esecutivo la sentenza favorevole al suo dante causa (il creditore cedente ndr), non potrà avvalersi di tale sentenza nella parte in cui la stessa reca la condanna alle spese della controparte rimasta soccombente, spettando dette spese al suo dante causa, che le ha effettivamente sostenute, atteso che le pronunce relative alle spese del giudizio producono i loro effetti solo nei confronti delle parti processuali.

Pertanto, pur escludendo il diritto al rimborso delle spese di procedura giudiziale, spese che restano di competenza del cedente che ha avviato azione esecutiva, il cessionario può utilizzare quel titolo esecutivo ottenuto dal cedente per la riscossione coattiva del credito vantato nei confronti del debitore ceduto.

28 Giugno 2019 · Marzia Ciunfrini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Cessione del credito » Il debitore ceduto deve essere informato del prezzo pagato dal creditore cessionario?
Un credito derivante dal mancato pagamento di una carta revolving è stato ceduto dalla società titolare di detto credito ad altra società che pertanto ha inviato una richiesta di pagamento. Ho letto che nella maggior parte dei casi i crediti insoluti vengono ceduti non per il loro valore nominale ma per importi forfetari e comunque assai inferiori alla somma originaria. Tutto questo senza che il debitore ceduto venga edotto in ordine al reale importo oggetto della cessione. In caso di azione giudiziaria (decreto ingiuntivo) la società cessionaria agisce per l'intero credito e non per la somma effettivamente pagata per la ...

Decreto ingiuntivo - Come convincere il giudice che il debitore è stato vittima di una truffa ed ha ottenuto prestiti che non avrebbe mai potuto rimborsare stante la sua situazione economico patrimoniale?
Mio padre ha ricevuto un Decreto Ingiuntivo da banca IFIS per una somma di poco superiore a 6 mila euro: la somma è relativa a un prestito finalizzato con Fiditalia, in particolare il bene era un quadro, che è attualmente in nostro possesso. Per farla breve qualche hanno fa mio padre è stato "intortato" da alcune società che vendevano quadri e che lo hanno spinto a sottoscrivere una serie di prestiti che ad oggi ci perseguitano. Detto che al momento non abbiamo soldi per rivolgerci ad un avvocato (l'ingiunzione arriva da tribunale ordinario), cosa può succedere? In particolare la situazione ...

Decreto ingiuntivo da Enel servizio elettrico - Come faccio a pagare se sono disoccupato?
Circa 3 anni fa ero proprietario di un'attività commerciale che poi causa crisi ho dovuto cessare: dopo aver chiuso l'attività sapevo di avere un debito nei confronti di Enel servizio elettrico di circa mille e settecento euro ma purtroppo non ho potuto e non posso pagare perchè sono senza lavoro. Ad oggi mi è arrivato un atto ingiuntivo per la somma di cui sopra io credevo che non avrebbero mai fatto un'ingiunzione di pagamento ma che al massimo passavano la pratica a un'agenzia di recupero crediti. Ora voi credete che procederanno passati i 40 giorni a farmi un atto di ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Decreto ingiuntivo ottenuto a favore del creditore cedente – Può essere utilizzato dal creditore cessionario per escutere il debitore ceduto?