Recupero crediti, debiti ed etica morale – concludendo

Argomenti correlati:

In riferimento a questa discussione, voglio precisare che non appartengo al recupero crediti e che non possiedo un SUV. Sono stato un incosciente, le banche e finanziarie sono state di manica larga. La mia famiglia si e’ dissanguata ad aiutarmi, non pagavo affitto e non ho figli, possiedo una fiesta di otto anni e quando lavoravo facevo l’operaio in una azienda metalmeccanica.

Registriamo le sue precisazioni: abbiamo sbagliato nell’individuare la sua attività di addetto al recupero crediti ed il possesso del SUV, ma non nell’ipotizzare l’appartenenza ad una famiglia benestante e comunque in grado di pagare i debiti inconscientemente contratti da un suo componente, né nel presupporre l’assenza di qualsiasi responsabilità del debitore verso coniuge e figli a carico.

Pertanto resta assorbito ad una moralistica predica gratuita il richiamo ai principi di etica del debitore formulati nel precedente intervento e perdono di valore ed iscritte nella giusta dimensione anche le asserzioni del tipo tutti i debiti sono stati estinti a saldo e stralcio, le due cessioni con la perdita dell’impiego. Sono senza un lavoro ma sono sereno, ho vissuto sulla mia pelle il recupero crediti dal telegramma alla visita domiciliare, raccomandata, telefonata al bar sotto casa.

Più che sulla sua pelle, le esperienze millantate nel post sono state vissute sulla pelle dei suoi genitori, che ha provveduto a dissanguare pur di poter vivere sereno senza nessuno che la cercasse. Anche io dormirei tranquilla e pagherei tutti i miei debiti senza batter ciglio se dei miei errori potessero risponderne altri.

28 Ottobre 2015 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Recupero crediti debiti e etica morale
Porto la mia testimonianza in merito alle situazioni debitorie: avevo qualcosa come undici finanziamenti tra revolving e carte di crediti E due cessioni del quinto. Attualmente sono in mobilità , ma tutti i debiti sono stati estinti a saldo e stralcio, le due cessioni con la perdita dell'impiego. Sono senza un lavoro ma sono sereno, ho vissuto sulla mia pelle il recupero crediti dal telegramma alla visita domiciliare, raccomandata, telefonata al bar sotto casa ecc. Leggo in tutti i forum che è meglio non pagare, ma pagando anche poco si vive sereni e nessuno ti cercherà mai più. ...

Debiti e recupero crediti cosa fare?
Ho 33 anni e un debito con una finanziaria di circa 10 mila euro e sempre con la stessa finanziaria una carta credito con saldo consumato di circa 3 mila euro. Per 2 anni ho pagato le rate poi ho chiuso il mio negozio e non ho più pagato. Oggi ho ricevuto una lettera per posta prioritaria da una società di recupero crediti. Mi comunicano che il debito e stato ceduto a loro e mi dicono che il debito sommando il finanziamento ammonta a 14 mila euro circa. Senza estratto conto, né nulla mi chiedono di saldare. Dopo mi contattano ...

Debiti insolvenza e saldo a stralcio - concludendo
In riferimento a questa discussione, il debito totale è diciottomila euro per carte revolving due da settemila euro e una da quattromila. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Recupero crediti, debiti ed etica morale – concludendo