Recupero crediti con cambiali

Domanda di sarafrag90
3 maggio 2017 at 10:13

Per motivi personali, non sono più riuscita a pagare un prestito con una finanziaria. Ora sto contrattando. Loro mi propongono un piano di rientro da pagarsi con cambiali mensili. L'importo è più basso della rata iniziale, quindi economicamente mi converrebbe, ma mi ha lasciata perplessa la loro risposta quando ho proposto di andare da un giudice per il pignoramento del quinto. Quale via effettivamente mi converrebbe?

Risposta di Lilla De Angelis
3 maggio 2017 at 10:38

La riduzione della rata mensile, anche a costo di una cambializzazione del debito residuo, è sicuramente un'ottima cosa a condizione, tuttavia, che l'importo rateale sia effettivamente sostenibile dal debitore e che ci sia, quindi, la possibilità di portare a termine il piano di rimborso.

Altrimenti, il risultato della cambializzazione del debito, specie per il debitore che percepisce un reddito da stipendio, si risolve nel consentire al creditore di evitare la richiesta di un decreto ingiuntivo al giudice e di avviare direttamente la fase giudiziale di pignoramento del quinto sulla base delle cambiali non pagate dal debitore e finite in protesto.

Non si tratta di una differenza di poco conto: a parte l'iscrizione del debitore nel Registro informatico dei Protestati (aspetto sul quale si può anche sorvolare se il debitore è già iscritto ad altra Centrale Rischi, ragion per cui gli è comunque precluso l'accesso a nuovo credito), bisogna considerare che molto spesso il creditore, specie se cessionario (stiamo parlando di società di recupero crediti) non è in grado di dimostrare al giudice, attraverso la necessaria documentazione, la certezza, la liquidità e l'esigibilità dell'importo preteso, sia perché non è in condizioni di produrre tale documentazione (contratto originario di prestito, estratto conto cronologico della posizione debitoria, comunicazione di avvenuta cessione del credito), sia perchè, talvolta, i tassi applicati (contrattuali e/o di mora) vanno oltre la soglia di usura.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni

Quando il recupero crediti asserisce che non serve esibire un estratto conto cronologico del debito
La quantificazione dell'assegno di mantenimento non deve essere necessariamente proporzionale al canone dell'immobile che il coniuge separato deve lasciare
Cambiali ed assegni post datati - nelle mani delle società di recupero crediti nuocciono gravemente alla salute del debitore!
Pignoramento quinto stipendio » Anche per agenti di commercio
Recupero crediti di lavoro per differenze retributive - legittimo pretendere gli importi delle ritenute versate dall'azienda prima del pignoramento

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca