Recesso rinegoziazione Tremonti (legge 3/2008) – Cosa comporta?

La banca mi dice che Devo recedere dalla rinegoziazione legge Tremonti, per ottenere la sospensione mutuo legge covid 19. Cosa comporta questo?
Grazie

A suo tempo, evidentemente, lei, titolare di mutuo a tasso variabile, rinegoziò il contratto di prestito fruendo delle agevolazioni previste dalla legge Tremonti (legge 3/2008), ovvero: l’allungamento della durata residua dei mutuo fino al punto in cui la rata si riduceva sui livelli definiti dalla Convenzione; nonchè l’applicazione della formula di rimborso a rata fissa e durata variabile (il tasso restava variabile).

Rinunciando a questi benefici dovrà corrispondere la rata in dipendenza dei tassi variabili in corso senza alcuna calmierazione sull’importo della rata mensile. Ci pensi bene, prima di accettare.

12 Novembre 2020 · Piero Ciottoli

A suo tempo, evidentemente, lei, titolare di mutuo a tasso variabile, rinegoziò il contratto di prestito fruendo delle agevolazioni previste dalla legge Tremonti (legge 3/2008), ovvero: l’allungamento della durata residua dei mutuo fino al punto in cui la rata si riduceva sui livelli definiti dalla Convenzione; nonchè l’applicazione della formula di rimborso a rata fissa e durata variabile (il tasso restava variabile).

Rinunciando a questi benefici dovrà corrispondere la rata in dipendenza dei tassi variabili in corso senza alcuna calmierazione sull’importo della rata mensile. Ci pensi bene, prima di recedere.

12 Novembre 2020 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Con la nuova legge tremonti per la rinegoziazione del mutuo è possibile aumentare il mutuo e quindi prenderci altri soldi?
Con la nuova legge tremonti x la rinegoziazione del mutuo è possibile aumentare il mutuo e quindi prenderci altri soldi visto che comunque le rate mensili da pagare mensili diminuirebbero? Commento di Beby | Giovedì, 11 Settembre 2008 Ciao Beby. Per ottenere nuova liquidità aggiuntiva non va bene né la “legge Tremonti”, né la surroga. Il solo modo è fare un mutuo di “sostituzione più liquidità”. Un nuovo mutuo che estingue il precedente e di importo più alto (con tutte le spese accessorie). Il decreto Tremonti prevede solo il cambiamento della rata, ma il piano di ammortamento rimane quello in ...

Meglio la rinegoziazione Tremonti o la rinegoziazione fai da te?
Volevo chiedere se è davvero possibile intavolare con la propria banca una trattativa per rinegoziare il mutuo, al di fuori delle regole fissate per quella che viene comunemente indaicata come rinegoziazione Tremonti. Ho letto infatti che con la rinegoziazione Tremonti la differenza fra rata nominale e rata convenzionale (quella calcolata con la media dei tassi variabili fissati nel corso del 2006) potrebbe portare ad un allungamento del piano di ammortamento di decine di anni. E la cosa mi spaventa. Grazie per una eventuale risposta Vale certamente la pena di rinegoziare con la propria banca, proprio per evitare l'incognita del conto ...

In merito alla rinegoziazione “Tremonti”, ho utilizzato il mutuo per l'acquisto di un azienda agricola con l'abitazione principale
“salve, in merito alla rinegoziazione “Tremonti”, ho utilizzato il mutuo per l'acquisto di un azienda agricola con l'abitazione principale, ma non ci abito perchè non sono riuscito a ristrutturarla. Rientro comunque nella convenzione? Grazie” Commento di luca | Mercoledì, 17 Settembre 2008 La legge Tremonti prevede la possibilità di rinegoziare secondo l'accordo agli intestatari di mutui per acquisto di prima casa. Se la tua non è prima casa non rientri nell'accordo. Questo non significa che la tua banca non possa estendere a te l'accordo, siginifica solo che NON È OBBLIGATA a farlo. Ti conviene informarti presso la tua banca lasciando ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Recesso rinegoziazione Tremonti (legge 3/2008) – Cosa comporta?