Atto di precetto e materiale non pignorabile

Domanda di cicciobau
17 luglio 2012 at 15:40

Ma l'articolo 514 del codice di procedura civile dice che i mobili, gli arredi e gli elettrodomestici non sono pignorabili: non vorrei aver capito male.

Risposta di Annapaola Ferri
17 luglio 2012 at 22:04

L'articolo 514 da lei citato, al comma I punto 2) descrive come assolutamente impignorabili: l'anello nuziale, i vestiti, la biancheria, i letti, i tavoli per la consumazione dei pasti con le relative sedie, gli armadi guardaroba, i cassettoni, il frigorifero, le stufe ed i fornelli di cucina anche se a gas o elettrici, la lavatrice, gli utensili di casa e di cucina unitamente ad un mobile idoneo a contenerli, in quanto indispensabili al debitore ed alle persone della sua famiglia con lui conviventi; .

L'articolo prosegue precisando che sono tuttavia esclusi [fra gli oggetti assolutamente impignorabili n.d.r.] i mobili, meno i letti [che restano impignorabili n.d.r.], di rilevante valore economico, anche per accertato pregio artistico o di antiquariato

Sono pignorabili le cucine componibili, i salotti, i divani, le tv, gli impianti hifi, i pc e le stampanti non connesse ad attività professionale e molto altro.

Se non ha di questi oggetti in casa non ha nulla da temere da un'eventuale visita dell'ufficiale giudiziario.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili nel forum - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Legittimo il pignoramento di mobili presso lo studio professionale del debitore
Presunzione legale di proprietà - opposizione del terzo agli atti esecutivi
Precetto viziato - Il debitore che paga non può opporsi per eccepire la nullità dell'atto
Pignoramento a casa
Pignoramento presso la residenza del debitore ospite della famiglia

Briciole di pane




Cerca