Cambio di nucleo familiare e reddito di cittadinanza – Cosa fare?

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Percepirò sino a maggio 2022 reddito di cittadinanza: al momento vivo da solo in casa in affitto e in essa ho la residenza, ma a marzo 2022 scadrà il contratto di locazione e il proprietario non lo rinnoverà più, per cui sarò costretto, in attesa di trovare un nuovo alloggio, a trasferirmi a casa dei miei genitori.

Cosa dovrò fare con la residenza e il reddito di cittadinanza per i mesi di aprile e maggio 2022?

Nel momento in cui sposterà la residenza presso quella dei suoi genitori cambierà il nucleo familiare di riferimento per la DSU/ISEE finalizzata ad ottenere (o a mantenere) il beneficio del reddito di cittadinanza: ai sensi dell’articolo 3, comma 12, del decreto-legge 4/2019, in caso di variazione del nucleo familiare rispetto a quanto dichiarato ai fini ISEE, i nuclei stessi sono tenuti a presentare una DSU aggiornata, entro due mesi dalla variazione, pena la decadenza dal beneficio.

Insomma, entro il secondo mese successivo al cambio di residenza dovrà presentare una nuova DSU ISEE, indipendentemente da altri fattori.

30 Dicembre 2021 · Genny Manfredi



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!