RDC e acquisto prima casa


Percepisco da qualche mese l’RDC di € 780, sono attualmente in affitto a Bari con ivi residenza e nei prossimi mesi i miei genitori toglieranno l’usufrutto alla casa a me intestata (di cui ho la nuda proprietà) che si trova a Benevento: il mio desiderio è di vendere la casa di Benevento (circa € 120 mila) per acquistarne una di pari valore a Bari e dove risiederei e che risulterebbe la mia prima casa. Facendo questa operazione perderei il reddito di cittadinanza? Grazie in anticipo a chi saprà rispondermi

Se il valore ai fini IMU della casa di Benevento (valore IMU, non valore commerciale di compravendita) è superiore a 30 mila euro, non avrà diritto al reddito di cittadinanza per tutto il periodo di tempo compreso fra la data dell’atto notarile che le conferisce la piena proprietà (nuda proprietà più usufrutto) dell’unità abitativa sita in Benevento, fino alla data di trasferimento della residenza nella nuova casa acquistata in Bari.

In ogni caso, dopo il trasferimento della residenza nella casa di proprietà acquistata in Bari, l’importo fruito a titolo di reddito di cittadinanza, fermi gli altri requisiti, subirà una decurtazione per il venire meno della componente affitto del beneficio: presumibilmente l’importo scenderà da 780 euro a 500 euro.

Per evitare di perdere il diritto al reddito di cittadinanza, qualora la casa di Benevento avesse un valore IMU superiore ai 30 mila euro, i genitori dovrebbero differire la rinuncia all’usufrutto della casa di BENEVENTO, acquisire la piena proprietà della casa di Benevento, venderla, acquistare la nuova casa in Bari e donarla alla propria figlia che vi trasferirebbe la residenza.

16 Marzo 2022 · Genny Manfredi



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?