Rc auto » addio al bonus malus e arrivo degli sconti obbligatori – Cosa cambierà?

Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!



Ho letto sui social network che, per quanto riguarda l’assicurazione rc auto, si starebbe per abbandonare il sistema del bonus malus.

Inoltre, tra qualche mese partirebbero gli sconti obbligatori per l’installazione di dispositivi di controllo.

E’ vero?

Che cosa cambierà in sostanza?

E’ vero: l’Ivass (l’istituto di vigilanza sulle assicurazioni) sta vagliando l’ipotesi di abbandonare il sistema del bonus malus per quanto riguarda le assicurazioni rc auto.

La vicenda, comunque, è ancora nelle fasi iniziali, secondo gli addetti ai lavori.

Come noto, il bonus malus si basa su classi di merito a seconda della buona o cattiva condotta dei contraenti. Ma la maggioranza degli assicurati è nelle classi migliori tanto che il sistema non rispecchia più il merito effettivo.

Inoltre, molti evitano di finire nelle classi peggiori denunciando il sinistro in ritardo e cambiando poi compagnia.

Dunque, è stato annunciato l’inizio dei lavori di un tavolo che supererà il bonus malus

Entro l’inizio dell’estate, l’Ivass dovrebbe ricevere le prime proposte dalle compagnie e iniziare a vagliarle.

Al momento sulle proposte c’è riservatezza, ma si può immaginare qualcosa.

Si potrebbe pensare ad un sistema misto, con soluzioni di compromesso.

Ciò, anche per evitare situazioni come quella di una famiglia poco abbiente di quattro persone che usa una sola vettura, che si ritrovi a dover pagare quattro assicurazioni.

Nel caso in cui si prefiguri invece un tipo di controllo attraverso lo smartphone potrebbero esserci problemi per la privacy.

Se si pensa poi come risolutivo all’archivio nazionale delle patenti della Motorizzazione civile, esso contiene anche le segnalazioni sulle infrazioni rilevate dalle forze dell’ordine, se usato come base per il nuovo sistema, presenterebbe diverse lacune.

Staremo a vedere.

Per quanto riguarda gli sconti obbligatori, invece, dal 10 luglio le compagnie di Rc auto dovranno applicarli agli automobilisti che hanno installato sul proprio veicolo la scatola nera o l’alcolock (il dispositivo che consente di stimare il tasso alcolemico del guidatore) e che consentano l’ispezione del mezzo a spese della compagnia.

La novità è stata introdotta dal Regolamento Ivass del 27 marzo 2018. Lo scorso 10 aprile tale novità è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale e quindi entrerà in vigore novanta giorni dopo quella data, cioè tra meno di tre mesi.

E’ previsto anche uno sconto aggiuntivo” applicabile a chi, negli ultimi quattro anni, non ha provocato sinistri con resposanbilità eclusiva, principale o paritaria purché abbiano installato o installino scatola nera o dispostiviti equivalenti e risiderano nelle provincie a maggiore tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato, individuato dall’Ivass.

La norma mira a garantire agli assicurati il riconoscimento di sconti sul premio in ragione della riduzione del rischio a carico dell’impresa connesso al ricorrere di una o più delle condizioni indicate, nonché alla progressiva riduzione delle differenze dei premi Rc auto applicati sul territorio nazionale, a parità di rischio, nei confronti degli assicurati virtuosi residenti nelle province a maggiore tasso di sinistrosità e con premio medio più elevato.

23 Aprile 2018 · Eleonora Figliolia



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Rc auto » addio al bonus malus e arrivo degli sconti obbligatori – Cosa cambierà?





Fai in modo che lo staff di indebitati.it possa continuare ad offrire consulenze gratuite. Dona ora!