Pignoramento ratei arretrati di pensione di invalidità

Sono invalido civile e mi spettano anni di pensioni arretrate: ora l'INPS sembra che me li stia per pagare, ma ho vari debiti sia privati sia con Equitalia. Possono pignorare quella somma che, benché alta, è frutto di pensione di invalidità degli anni scorsi?

Il rateo della pensione di invalidità è pignorabile nella misura in cui eccede l'importo dell'assegno sociale, erogato attualmente dall'INPS, aumentato della metà.

In pratica, per ogni rateo arretrato della pensione di invalidità ipotizzato pari a mille euro, il pignoramento inciderebbe per 65 euro, che è il 20% di 325 euro (la parte che eccede l'importo dell'assegno sociale, ipotizzato paro a 450 euro, aumentato della metà).

In altre parole, se l'assegno sociale è di 450 euro, l'assegno sociale aumentato della metà è pari a 625 euro. Se la pensione al netto degli oneri fiscali è di mille euro, la parte che eccede l'assegno sociale aumentato della metà è di 325 euro. Solo questa è la quota pignorabile dell'intera pensione.

11 luglio 2016 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento pensione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pensione di invalidità e truffa - limiti al sequestro preventivo
Il sequestro della pensione di invalidità e dell'indennità di accompagnamento è ammesso fino al quinto, anche nel caso di truffa La pensione di invalidità può essere sequestrata a fini di confisca solo fino al quinto, anche laddove si ipotizzi la truffa. Questo principio deriva dalla regola generale dell'ordinamento processuale, desumibile ...
Pensione di invalidità civile » Cambiano i criteri di selezione: gli aggiornamenti normativi
Cambiano i criteri di selezione in merito all'assegnazione della pensione di invalidità civile per cecità e sordità: facciamo chiarezza nei paragrafi successivi. L'INPS, con la circolare 74 del 21 aprile 2017, ha preso atto del consolidato orientamento giurisprudenziale in materia di requisiti reddituali prevedendo, dal 1° gennaio 2017 l'esclusione del ...
Pensione di invalidità - Nel requisito reddituale non va computato il reddito della casa di abitazione
In tema di pensione di inabilità, ai fini del requisito reddituale non va calcolato il reddito della casa di abitazione. Le norme specifiche di riferimento sono costituite dalla legge 118/1971, articolo 12 e dalla legge 153/1969, articolo 26: la prima rinvia per le condizioni economiche, richieste per la concessione della ...
Pensione ordinaria di invalidità e pensione di invalidità civile - Differenze
La pensione ordinaria di inabilità, prevista dell'articolo 2 della legge 222/1984, costituisce una prestazione di natura previdenziale, è collegata alla esistenza di un rapporto previdenziale, presuppone lo svolgimento di una pregressa attività lavorativa, ha come punto di riferimento la capacità lavorativa specifica dell'assicurato, è correlata alla impossibilità dello svolgimento in ...
Requisiti per il riconoscimento della pensione di invalidità
A far data dal 28 giugno 2013, il limite di reddito per il diritto alla pensione di invalidità (inabilità) in favore dei mutilati e degli invalidi civili, è calcolato con riferimento al solo reddito IRPEF del richiedente, con esclusione del reddito percepito da altri componenti del nucleo familiare di cui ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca