A chi tocca pagare le rate condominiali arretrate di un genitore defunto – Al solo erede convivente o in quota devono partecipare anche gli altri?

In gennaio è venuto a mancare mia madre, ed io da poco avevo preso la residenza presso di lei. Ora mi sono arrivate, intestate a suo nome, le rate sia del conguaglio relativo all’anno precedente che tutte le rate condominiali da pagare fino a dicembre 2017.

Siamo due fratelli ed ancora non abbiamo fatto nulla dal notaio per quanto riguarda l’eredità dell’immobile che al momento è ancora intestato ai miei genitori entrambi defunti.

La domanda è questa: a chi spetta pagare le rate condominiali: solamente a me che ho la residenza oppure anche a mio fratello che non la ha? Ed eventualmente se non venissero pagate a cosa si va incontro?

Per quanto riguarda il conguaglio 2017 e la rata di gennaio, a meno che non lei e suo fratello non intendiate rinunciare all’eredità dell’immobile, siete obbligati a pagare l’importo dovuto al condominio, ed imputabile al genitore deceduto, nella misura del 50% ciascuno. Da febbraio in poi tutto dipende dagli accordi che potranno intercorrere fra gli eredi: è tuttavia evidente che gli oneri condominiali andrebbero, secondo le norme del buon senso da adottare in un contesto familiare, posti a carico di chi, eventualmente, restasse ad occupare l’appartamento.

Da un punto di vista puramente legale, tuttavia, anche le rate condominiali a partire dal mese di febbraio fino al momento in cui verrà sciolta la comunione ereditaria (con la divisione dell’immobile ex articolo 715 codice civile), saranno dovute in parti uguali da entrambi i chiamati all’eredità.

Nella situazione riferita è impensabile non adempiere: il condominio potrebbe ottenere un decreto ingiuntivo ed il debito, gravato da interessi e spese legali, andrebbe a gravare comunque sulla proprietà, ad esempio attraverso l’iscrizione di ipoteca.

8 Giugno 2017 · Carla Benvenuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Debiti del defunto e pesi ereditari pagati da un solo erede - Quando interviene la prescrizione del diritto di richiedere il rimborso della quota spettante ai coeredi?
Mio padre è deceduto in maggio 2013: siamo in TRE eredi e da quel momento (maggio 2013) ho sostenuto e anticipato tutte le spese dividendo il pagamento tra me e un erede (50% + 50%), in quanto il TERZO erede, a tutt’oggi dopo 5 anni, non si è più fatto vedere e non vuole pagare nessun debito. Qui di seguito le spese sostenute: - Spese x dichiarazione redditi e relative tasse in sospeso (F24), - Spese x il notaio - Spese x bollette - Spese bancarie - Spese raccomandate x disdette contratti bollette e altro - Spese condominiali x l'appartamento ...

Debito Agos di mio padre defunto - Posso pagare solo la metà e rimandare il creditore, per il resto, a mia madre che è l'altra erede?
Mio Padre è deceduto anni fa: e adesso stanno arrivando i debiti che aveva insieme a mia madre, la quale è ancora in vita, ma con lei non ho più nessun rapporto visto che se ne sta fregando della situazione in cui mi sta mettendo e si rifiuta di pagare. Io, purtroppo, non posso più rinunciare all'eredità di mio padre. Vi è un debito sottoscritto da mio padre per una carta di credito Revolving (senza assicurazione) di 2400 euro. L'Agos ha scritto una lettera (senza raccomandata ma una lettera Nexive) dove chiede il pagamento della cifra entro 10 giorni. Io ...

Adottare il cane del de cuius o pagare gli arretrati condominiali dovuti dal comodatario defunto implica accettazione tacita dell'eredita?
Mia madre è deceduta 2 settimane fa e io e la mia famiglia vorremmo adottare il suo cane per portarlo con noi in Inghilterra dove abitiamo; devo fare la cessione all'Anagrafe Canina per poi richiedere il passaporto canino, e mi stavo chiedendo se tale procedura implicherebbe la tacita accettazione di eredità (che io e mio fratello stiamo ancora valutando dato che ci sono debiti e un immobile in Francia da vendere ma possibilmente non ci sarebbe un attivo). Inoltre, ci sono spese condominiali arretrate per l'appartamento di mia proprietà dove mia madre abitava con un contratto di comodato d'uso, se ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic A chi tocca pagare le rate condominiali arretrate di un genitore defunto – Al solo erede convivente o in quota devono partecipare anche gli altri?