Ho pignorato il quinto ad un mio debitore – Cosa succede se muoio prima che si completi il rimborso?

Argomenti correlati: ,

Una decina di anni fa prestai ad un conoscente, in difficoltà con la sua ditta, una somma cospicua. Questo conoscente chiuse l’attività che non era mai andata bene.

Mi mossi per pignorargli a mio nome un quinto dello stipendio quando seppi che prese un impiego presso un’azienda privata. Sono venuto a conoscenza che, oltre al mio credito da restituire, l’ex piccolo imprenditore deve anche restituire una somma importante ad una banca, ma per ridarmi ciò che mi deve, dovrebbero passare ancora altri quindici anni.

Poiché per la mia età e soprattutto il mio stato di salute questi benedetti quindici anni non li vedrò, la mia domanda è questa: alla mia morte, cosa posso fare affinché il debito di questo signore continui ad essere versato, sotto forma di quinto pignorato, ai miei eredi? Oppure alla mia morte non ci sarà modo di evitare che prosegua la banca il pignoramento, lasciando così quel debito parzialmente impagato, a danni dei miei figli?

Nel caso di morte del creditore che ha avviato l’escussione coattiva del debitore attraverso il pignoramento presso terzi, il rimborso del credito, e quindi il pagamento della quota del 20% dello stipendio del debitore, passa agli eredi attraverso la semplice comunicazione di successione al datore di lavoro obbligato.

Affinché la banca riscuota la sua parte non è sufficiente la morte del primo creditore intervenuto nell’azione esecutiva.

Il vero rischio per il creditore ed i suoi eredi, piuttosto, è la morte del debitore senza eredi in grado di pagare o con chiamati all’eredità che ad essa rinuncino.

13 Giugno 2014 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Chiusura della ditta dove il mio stipendio viene pignorato - Cosa succede ora?
La ditta presso cui ho il quinto pignorato chiude: quindi una volta preso il quinto del TFR la sentenza del giudice si considera chiusa per il momento? Può il titolare del debito farsi carico della questione e tornare a farsi avanti per pagare qualcosa visto che io non lavorerei più per il momento e sono solo la garante? A chi posso rivolgermi per essere aiutata senza potermi permettere un'avvocato? ...

Pignoramento o cessione del quinto da parte di Banca IFIS - Cosa mi consigliate?
Devo a banca ifis la somma di 16 mila euro, che ho contratto con Findomestic a causa di alcune carte revolving: mi ha contattato un agente, e mi ha proposto o la cessione del quinto da parte mia, oppure procedere per via giudiziale con il pignoramento del quinto. Non capisco cosa cambia se faccio io una cessione volontaria piuttosto che aspettare i tempi della giustizia, inoltre anche con una cessione volontaria non farebbero sconti pretendendo l'intera somma. Ora premetto che lavoro da 3 anni a part-time al 50% percependo uno stipendio netto di 800/900 euro e che pago regolarmente un ...

Pignoramento dello stipendio - Cosa succede se vado in pensione prima di soddisfare integralmente il rimborso del credito azionato??
Sono un pubblico dipendente e una finanziaria mi ha pignorato lo stipendio. Cosa succede se vado in pensione? Sarà detratta la stessa somma no? Come avviene l'iter? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ho pignorato il quinto ad un mio debitore – Cosa succede se muoio prima che si completi il rimborso?