Prova che attesti la corretta notifica di un atto

Gentilissimi avvocati,

vorrei fare ricorso per una multa ricevuta dopo 4 anni,purtroppo raddoppiata e maggiorata per mancato pagamento della prima notificata per avvenuta giacenza,da 70 a 270 euro.

Mi sono recato dal comando dei vigili e in attesa che mi rilascino la documentazione mi hanno fatto vedere le relate in loro possesso e ne hanno solo una che attesta la mancata consegna per assenza.

Come e chi deve dimostrare l'invio di una seconda raccomandata?

Sono anche stato in posta,e mi hanno detto che ormai dopo 4 anni cancellano tutto e non riescono a sapere se dopo il primo avviso me ne hanno mandato un secondo,in linea di massima sostengono che dopo la mancata consegna ritornano ma purtroppo non è più dimostrabile.

Che posso fare quindi?In caso di ricorso chi deve dimostrare che la procedura sia stata rispettata?

Grazie

L'onere della prova sulla corretta notifica spetta al creditore. Se ha una ragionevole certezza che poi le ricevute AR non saltino fuori in sede di giudizio, e se è nei termini, può presentare ricorso.

16 settembre 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

multa
notifica
notifica multa
pagamento multa
ricorso multa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Notifica diretta della cartella esattoriale - Equitalia deve fornire la prova della corrispondenza fra originale dell'atto e copia notificata
Com'è noto la notifica della cartella esattoriale può essere eseguita anche mediante invio, da parte dell'esattore, di lettera raccomandata con avviso di ricevimento; in tal caso la raccomandata è notificata in plico chiuso e la notifica si considera avvenuta nella data indicata nell'avviso di ricevimento sottoscritto». Non è corretto affermare ...
Notifica della cartella esattoriale omessa – Ad Equitalia l'onere di fornire prova del contenuto dell'atto e della relata
Se il contribuente contesta in giudizio l'omessa notifica della cartella esattoriale, l'Agente della riscossione ha l'onere di provare l'avvenuta notifica, producendo la relata di notifica e la copia della cartella stessa. Qualora il contribuente deduca l'omessa o invalida notifica della cartella esattoriale, è pacifico che l'agente della riscossione abbia l'onere ...
Notifica degli atti attraverso il servizio postale - momento in cui deve considerarsi perfezionata la notifica del'atto
La notifica degli atti con il servizio postale è regolato dalle norme di cui alla legge 20 novembre 1982, numero 890. L'articolo 10 della legge 3.8.1999, numero 265 ha apportato modifiche al primo comma dell'articolo 12 della legge 20 novembre 1982, stabilendo che: "Le norme sulla notifica degli atti giudiziari ...
Notifica di un atto nelle mani del portiere - nulla se non si accerta l'assenza dei familiari del destinatario
Quando la notifica di un atto si perfeziona nelle mani del portiere, ai sensi dell'articolo 139 del codice di procedura civile, è necessario che nella relata di notifica si dia atto dell'assenza del destinatario, nonché delle altre persone preferenzialmente abilitate a ricevere l'atto secondo quanto disposto al comma 2 del ...
La notifica per compiuta giacenza “frega” spesso il debitore
Andrà sempre verificato se la notifica di un atto (verbale di multa, cartella esattoriale) sia stata correttamente eseguita anche nel caso di temporanea irreperibilità e compiuta giacenza. Nei casi in cui non sia possibile eseguire la consegna per irreperibilità o incapacità o rifiuto de destinatario o dei terzi, l'ufficiale giudiziario ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca