Protesto assegni mi inibisce altre attività?

Argomenti correlati:

Volevo per cortesia sapere se avendo emesso assegni scoperti nella mia attività di amministratore di condominio con relativi protesti (2016/2017) possa io continuare a svolgere la mia altra attività di amministratore come socio accomandatario di una sas.

Il protesto, con la conseguente segnalazione nel Registro Informatico dei Protesti (RIP) non inibisce di per sé lo svolgimento di una attività da parte del soggetto protestato, ma rende più difficile e complicato l’accesso al credito per il protestato nonché per la compagine sociale di cui il protestato faccia parte come socio o amministratore.

2 Dicembre 2017 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Protestato per tre volte - Posso amministrare una società in accomandita semplice?
Volevo sapere se essendo stato protestato come amministratore di società, possa continuare a svolgere un'altra attività di amministratore unico in una società in accomandita semplice. ...

Cambiali in protesto - Quando verrò cancellato dal Registro Informatico dei Protesti e dalle altre centrali rischi in cui risulto censito per i miei reiterati inadempimenti nel rimborso di prestiti a me concessi?
Ho questa situazione nella mia visura protesti: Importo cambiale 157,52 Scaduta il 30/10/2016 Data levata 03/11/2016 Data iscrizione 12/12/2016 Importo cambiale 157,52 Scaduta il 25/08/2016 Data levata 27/08/2016 Data iscrizione 11/10/2016 Importo cambiale 157,52 Scaduta il 25/01/2016 Data levata 27/01/2017 Data iscrizione 15/03/2017 Queste cambiali sono riferite ad un prestito contratto con la Findomestic e mi hanno bloccato il pagamento delle rate per via di un problema con la loro carta Aura che avevo contratto precedentemente. Credo siano state cedute ad un recupero crediti perché si è presentato un funzionario che mi ha fatto firmare un contratto nel 2016 per ...

Condominio: assegno non pagato » A chi deve essere elevato il protesto?
In caso di mancato pagamento di un assegno del condominio, a chi va elevato il protesto: all'amministratore condominiale, al condominio in se per se o ai singoli inquilini? Chiariamo la questione. Come chiarito in nostri precedenti interventi, la riforma del condominio ha obbligato l'amministratore condominiale a far transitare tutte le somme, incassate e spese, in un conto corrente unico intestato al condominio. Ma cosa avviene e se un assegno emesso dallo stesso amministratore non viene pagato? In questi casi, la normativa vigente dispone che nell'elenco dei protesti deve indicarsi, in caso di persona fisica, il nome e il domicilio del ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Protesto assegni mi inibisce altre attività?