Protestato cancellato dal RIP - Ma non mi danno la revolving

Io nel 2009 sono stato protestato di un assegno di 1000 euro che ancora oggi non è stato pagato o fatto le visure è tutto a posto ma non mi hanno accettato una carta con fondo di 5000 euro. Come devo fare? Purtroppo adesso sono rimasto senza lavoro. Quando costa per vedere la situazione nelle banche o c'è qualche sito che si possa vedere gratuitamente?

Molti possono essere i motivi per cui non le è stata concessa la revolving ed è estremamente difficile individuare quella o quelle che effettivamente stanno alla base del diniego.

Innanzitutto bisogna ricordare che chi concede un prestito valuta sempre la capacità di rimborso del richiedente: in questo contesto pesa la sua attuale condizione di essere un soggetto senza lavoro e quindi, senza alcuna retribuzione certa.

Anche se è vero che la segnalazione del protesto del 2009 è stata cancellata automaticamente dal Registro Informatico dei Protesti (RIP), è quasi certa l'esistenza di quelle che vengono indicate come banche date occulte dei cattivi pagatori: si tratta di archivi non ufficiali in cui, ad esempio, un protesto viene inserito quando è ancora conoscibile con visura RIP e ci resta anche dopo l'avvenuta cancellazione dal data base gestito dalle Camere di commercio.

Da ultimo, va considerato anche che il mancato pagamento, anche tardivo (entro 60 giorni dalla presentazione allo sportello) di un assegno può, in taluni casi, originare la procedura di protesto, ma certamente comporta sempre l'iscrizione in CAI (Centrale di Allarme Interbancaria) per almeno sei mesi e la segnalazione al Prefetto. Quest'ultimo dopo anni (la macchina burocratica impiega tempo, ma non dimentica) può irrogare una sanzione amministrativa e disporre un ulteriore periodo di iscrizione al CAI. Insomma, lei potrebbe ancora oggi venir fuori da una visura al CAI.

14 aprile 2015 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

assegno protestato
banche dati occulte dei cattivi pagatori
CAI - segnalazione per assegni privi di copertura
carte revolving
cattivi pagatori - iscrizione in centrale rischi
prestiti a protestati
protesti
protesto assegno
protesto e iscrizione in RIP (Registro Informatico dei Protesti)

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Raccolta differenziata » Scattano multe più severe per chi abbandona immondizia in strada
Raccolta differenziata e abbandono della spazzatura per strada: alcuni Comuni hanno introdotto controlli attraverso videoregistrazioni e aumentato gli importi delle multe contro chi porta l'immondizia da altre città. L'abbandono dell'immondizia per strada è una (cattiva) abitudine, purtroppo, diffusa in tutta Italia, che, agli italiani costa cara. Circa qualche miliardo di ...
Prestiti facili a chi non può rimborsarli? L'induzione al sovraindebitamento è un danno risarcibile
Prima della conclusione del contratto di credito, la banca (o la finanziaria o Poste Italiane) ha l'obbligo di valutare il merito creditizio di chi richiede il prestito sulla base di informazioni adeguate, fornite dal consumatore stesso e, ove necessario, ottenute consultando una banca dati pertinente. La valutazione del merito creditizio ...
Il risarcimento del danno causato da un veicolo di cui il danneggiato, pur avendone tempo e modo, non annota il numero di targa, non può essere richiesto al Fondo di garanzia per le vittime della strada
In tema di assicurazione obbligatoria per la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli, il danneggiato il quale promuova richiesta di risarcimento nei confronti del fondo di garanzia per le vittime della strada, sul presupposto che il sinistro sia stato cagionato da veicolo non identificato, ha l'onere di provare sia ...
Responsabilità civile auto - Quando l'assicuratore ritarda a liquidare il danno patito dal terzo danneggiato
Per l'inadempimento dell'assicuratore della responsabilità civile auto nell'obbligo di liquidare sollecitamente il danno patito dal terzo danneggiato, occorre distinguere tre ipotesi. La prima eventualità é che, nonostante il ritardato adempimento, il massimale resti capiente. In tal caso, ovviamente, si applicheranno le regole sulla mora nelle obbligazioni di valore, e l'assicuratore ...
Consumatori: diritti e doveri » La gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche
Diritti e doveri dei consumatori: Ci stiamo adeguando all'Europa sulla gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) adattandoci ad un'apposita direttiva emanata dall'Ue. La nuova normativa è simile a quella antecedente, con l'aggiunta di alcune piccole novità. Eccone i punti fondamentali. Gli apparecchi elettrici ed elettronici, come cellulari, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca