Proposta di cambializzare la rimanenza del debito dopo 5 rate non pagate

Mi hanno fatto questa proposta dopo alcune rate non pagate di un credito al consumo erogato da una nota finanziaria. Me l'ha fatta l'agenzia di recupero credito per conto del creditore. Vorrei sapere se ho qualche potere di contrattazione su date di partenza del piano, anticipo di 100 euro che mi viene richiesto e importo relativo ai bolli delle cambiali che non viene inserito nel piano ma pagato a parte. Vorrei anche sapere cosa mi succede se non accetto il piano e se questo piano stesso è consigliabile.

Mentre nell'attuale situazione il creditore dovrebbe rivolgersi al giudice per ottenere un decreto ingiuntivo finalizzato ad avviare azione esecutiva nei confronti del debitore e quest'ultimo potrebbe opporsi, ad esempio per contestare i tassi di interesse applicati e/o l'entità dell'importo da saldare, una volta sottoscritte le cambiali, l'eventuale inadempimento di una rata comporta per il creditore la possibilità di far notificare direttamente al debitore un precetto, senza possibilità alcuna di contestare il debito, con conseguente avvio del pignoramento di beni patrimoniali quali immobili, crediti verso terzi, conti correnti, stipendi, pensioni eccetera.

Quindi, noi consigliamo sempre di evitare, per quanto possibile, la cambializzazione del debito residuo.

Lei sta adesso conducendo una trattativa stragiudiziale finalizzata a conseguire un accordo cosiddetto transattivo, nell'ambito del quale, come parte nella trattativa, può porre tutti i paletti e discutere tutte le clausole del contratto.

Per quanto attiene la domanda di cosa le potrebbe capitare se non raggiungesse l'accordo, bisognerebbe sapere se lei possiede immobili, conti correnti dotati di disponibilità adeguata e/o percepisce stipendi o pensioni.

7 settembre 2016 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

accordo transattivo a saldo stralcio
cambiali
cambializzazione del debito residuo
prestiti cambializzati

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Equitalia - come ottenere la dilazione del debito in 120 rate o una proroga della rateazione
L'entrata in vigore della legge di conversione del decreto Fare e la successiva emanazione del decreto attuativo del MEF (decreto del 6 novembre 2013) rendono possibile la concessione, da parte di Equitalia, di un piano di rateazione decennale (120 rate) per i debiti iscritti a ruolo. In alternativa, il debitore ...
Sinistro stradale » Il risarcimento danni è ridotto se il passeggero è consapevole del rischio
Qualora il terzo trasportato, ovvero il passeggero, sia consapevole dell'alta velocità e, quindi, del pericolo a cui va incontro, il risarcimento danni da parte dell'assicurazione sarà ridotto. Una compagnia assicurativa ha la possibilità di ridurre il risarcimento danni da versare al terzo trasportato, in caso di un sinistro stradale, qualora ...
Equitalia e le 120 rate » Piccolo prontuario per il debitore
Equitalia e la nuova rateazione: i requisiti e le somme. Ecco tutto ciò che c'è da sapere se si vuole dilazionare in 10 anni la cartella esattoriale e fare pace con l'agente della riscossione. Il prontuario. Sono svariate migliaia i cittadini e le imprese che hanno atteso che diventasse operativa ...
Cosa è il piano di ammortamento di un mutuo
Il piano d'ammortamento del mutuo ci dice quanto pagheremo. Quando si parla di ammortamento si intende un'estinzione graduale del debito, mentre il piano non è altro che il progetto che stabilisce con quali criteri verrà estinto. Una volta fissati i limiti di tempo per estinguere il debito ed il tipo ...
Rateazione della cartella esattoriale » Nuove regole: il beneficio decade con l'omesso pagamento di cinque rate anche non consecutive
A partire dal 22 ottobre 2015, l'agente della riscossione, su richiesta del contribuente che dichiara di trovarsi in temporanea situazione di obiettiva difficoltà, concede la ripartizione del pagamento delle somme iscritte a ruolo, con esclusione dei diritti di notifica, fino ad un massimo di settantadue rate mensili. Nel caso in ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca