Problema agenzia delle entrate / poste

Controllando il servizio online di equitalia sono venuto a conoscenza di una cartella relativa al mancato pagamento di tasse del 2007. Premesso che quelle tasse non furono in realtà pagate, mi sono attivato per contestare le sanzioni e gli interessi visto che non ho mai ricevuto nessun avviso. Recatomi da equitalia, a loro risulta che le comunicazioni spedite sono tornate indietro perchè in effetti avevano un vecchio indirizzo. Ora quindi è sufficente portare lo storico di cambio di domicilio e con loro dovrei risolvere. Per quanto riguarda invece le sanzioni della Agenzia delle entrate, da Equitalia mi hanno consigliato di fare la stessa cosa e qui viene fuori il mio problema.

L’agenzia sostiene che a loro risulta una compiuta giacenza di avviso. Mi dicono quindi di andare alla posta per farmi consegnare la ricevuta. Alla posta centrale mi viene detto dal vicedirettore che loro non sono in possesso di cedolino perchè l’avviso che viene lasciato nella buca delle lettere non torna indietro, ma bensì deve essere l’Agenzia a mostrarmi la lettera che le poste hanno provveduto a far tornare alla agenzia (il loro avviso) dove viene riportato l’indirizzo.

In sostanza io sono sicuro che loro abbiano spedito al mio vecchio indirizzo, visto che avevo fatto il cambio di domicilio appena 4 mesi prima, ma nessuno ritiene di essere in grado di dirmi a quale indirizzo sia stato spedito l’avviso.

Equitalia deve esibire copia della relata di notifica della cartella esattoriale. Se poi la notifica sia avvenuta per compiuta giacenza, poco importa.

Obiettivo dirimente dell’accesso agli atti è, infatti, non già conoscere l’esito della notifica, ma accertare se la cartella esattoriale sia stata notificata correttamente, ovvero se sia stata inviata all’indirizzo di residenza con cui il contribuente era all’epoca registrato in anagrafe.

17 Aprile 2012 · Giovanni Napoletano

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Debito con Agenzia delle Entrate - Problema con immobile di proprietà del de cuius caduto in successione
Mio padre, deceduto, aveva un grosso debito con Agenzia delle Entrate ed era anche proprietario di un immobile del valore di 500-600 mila euro (attualmente però ancora indiviso tra noi figli). Poiché non voglio che Agenzia delle entrate un domani mi attacchi personalmente, essendo io intestataria sia di un conto corrente che di vari beni mobili, volevo sapere se mi convenga effettuare una rinuncia o c'è la possibilità magari che agenzia decida di ipotecare direttamente l'immobile indiviso senza attaccare personalmente i conti correnti degli eredi. ...

Rimborso dell'Agenzia delle entrate bloccato da Equitalia
Mio padre deve ricevere un rimborso dall'Agenzia delle entrate riferito al 2012 di circa 2 mila e 400 euro: Equitalia ha bloccato questo rimborso chiedendone la compensazione. Mio padre ha negato il consenso alla compensazione ed ha chiesto ed ottenuto la rateazione da Equitalia. Nonostante tutto questo il rimborso rimane bloccato: l'agenzia delle entrate dice che è colpa di Equitalia, Equitalia dice che è colpa dell'agenzia delle entrate. Vi è un modo per riuscire a sbloccare questo rimborso, visto che senza non potremo pagare le rate di Equitalia? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Problema agenzia delle entrate / poste