Problema auto leasing

Nel luglio del 2009 cessavo l'attività di agente di commercio e lo comunicavo alla Società di Leasing dicendo che volevo tenere la macchina lo stesso.

La società dopo vari mesi mi ha risposto chiedendomi invece la restituzione del mezzo che io a Luglio 2010 ho prontamente restituito.

Adesso, a distanza di oltre un anno la società mi ha inviato dei documenti che dichiarano che hanno "SVENDUTO" l'auto, che allora valeva ancora €. 29.000,00, ad euro 7.000,00 e mi chiedono la differenza di euro 23.00,00 attraverso un loro avvocato minacciandomi di azioni legali ecc....

Come mi devo comportare verso questi taglieggiatori? Intento una causa o non rispondo ed aspetto una loro mossa?

La sua situazione è comune a molti: e quello del leasing delle autovetture è diventato ormai un vero problema per chi intende affidarsi a questo tipo di contratto-servizio.

Del resto se avesse consegnato il veicolo alla fine naturale del contratto, le avrebbero fatto comunque pervenire una fattura di qualche migliaio di euro per riparazioni meccaniche e di carrozzeria.

La vettura in questione, inutile aggiungerlo, è finita in proprietà a qualche amico compiacente o familiare degli addetti ai lavori.

Occorrerebbe far periziare il veicolo utilizzato in leasing prima della consegna. Ma è chiaro che i più sono in buona fede e, se fossero consapevoli dei veri rischi connessi a questa tipologia di finanziamento, ne resterebbero ben alla larga.

Il suggerimento è di ignorare le richieste estorsive ed attendere la notifica di un eventuale ricorso al giudice per decreto ingiuntivo, a cui presentare immediatamente opposizione.

Allo scopo, poiché avrà solo 40 giorni a disposizione, cominci a preparare una dettagliata memoria a supporto del legale che dovrà seguirla.

23 dicembre 2011 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Leasing - nessun addebito se importo per riscatto eccede il ricavato dalla vendita del bene
Quando il titolare di un contratto di leasing non esercita il diritto di riscatto, la società di leasing è obbligata a corrispondergli l'eventuale differenza positiva fra il ricavato della vendita del bene e l'importo contrattualmente previsto per esercitare il diritto di riscatto. In pratica, se l'importo per l'esercizio del diritto ...
Pubblicità ingannevole » Agcm multa 7 società di valutazione auto
Pubblicità ingannevole: l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Antitrust o Agcm) ha sanzionato per pratiche commerciali aggressive e scorrette sette diverse società di valutazione auto. Sanzioni per complessivi 735mila euro a 7 società che pubblicizzavano sul web un servizio apparentemente gratuito di valutazione delle auto, salvo chiedere successivamente il ...
La cancellazione di una società dal registro delle imprese ne determina l'immediata estinzione
Prima della riforma del diritto societario (in vigore dal 1° gennaio 2004) non vi era estinzione delle società fino a quando permanevano rapporti giuridici pendenti e l'atto formale di cancellazione di una società dal registro delle imprese non valeva a modificare questo regime. In pratica, fino al momento dell'esaurimento dei ...
Tassa di circolazione per veicolo in leasing » A chi spetta l'onere
In caso di un'autovettura in uso tramite contratto di leasing, a chi spetta l'onere della tassa automobilistica, ovvero del cosiddetto bollo auto? In caso di automobile concessa in leasing, la tassa automobilistica deve essere pagata esclusivamente dall'utilizzatore dell'autovettura. Da ciò si evince che, in caso di mancato pagamento o morosità, ...
Rc auto scaduta e possibili sanzioni » Norme e chiarimenti
Nei quindici giorni di tolleranza per mancata copertura dell'rc auto, l'automobilista non incorre in sanzioni, a meno che che l'assicurazione non sia stata oggetto di disdetta. L'unica possibilità di applicazione della sanzione è per omessa esibizione del contrassegno o mancanza del certificato assicurativo. Anche dopo la recente riforma in merito ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca