Prestito tra parenti senza scrittura privata o garanzie di rimborso

Cinque anni fa un parente per aiutarci tramite cessione del quinto ci ha fatto un prestito fino ad oggi da noi pagato, la somma ci è stata mandata tramite bonifico bancario e noi la rata la paghiamo tramite bonifico (in entrambi i casi nella causale non risulta la motivazione di tali importi). Al momento avendo perso il lavoro non riusciamo più ad onorare la rata ma ne potremmo pagare solo la metà, cosa può succedere se paghiamo metà rata invece di tutta?

Il massimo che potrà capitare è che il parente generoso imparerà a non fare più prestiti a nessuno, soprattutto senza neanche uno straccio di scrittura privata, cedendo il quinto del proprio stipendio e vi toglierà il saluto. Niente di più.

Peraltro è risaputo: presta denaro al tuo nemico e te lo farai amico; prestalo al tuo parente, senza alcuna garanzia di rimborso, e lo perderai.

13 marzo 2019 · Ludmilla Karadzic

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

   Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?