Prestito con assicurazione malattia che come al solito non rimborsa il debito in caso di malattia – Come mi devo comportare per var valere i miei diritti?

Ho avuto un prestito con l’obbligo di pagare, inclusa nella rata, una somma per un assicurazione obbligatoria nel caso di malattie: la rata globale é di euro 390 mensili. Premetto che sono disoccupato da tempo, ho pagato finché ho potuto poi a gennaio del 2016 mi hanno diagnosticato un sarcoma nella gamba sinistra e quindi è iniziato il calvario. Sono andato in banca e mi hanno solo spostato le rate di sei mesi per farla breve non ho pagato già una rata di euro 330, non ho un soldo nemmeno per mangiare, non ho lavoro, mi hanno operato già per la rescissione del tumore e sono iniziate le telefonate da parte dell’agenzia per recupero crediti.

Bisognerebbe approfondire la lettura delle clausole relative al contratto di assicurazione connesso al prestito, la cui copertura non può limitarsi ad una semplice sospensione delle rate di rimborso per sei mesi.

E’ chiaro che non è questo il momento di pensare ad azioni legali, tuttavia, almeno una raccomandata AR va inviata, al più presto, a finanziaria ed assicurazione: in essa dovrà essere esplicitamente reso noto l’evento della malattia che l’ha colpita, con la diagnosi formulata, magari allegando anche la documentazione medica, e chiederà l’estinzione del debito (melius abundare quam deficere). Poi si vedrà.

Per il resto, credo che quello delle società di recupero crediti sia l’ultimo dei problemi a cui pensare: il debito lo rimborserà quando sarà possibile, appena troverà un lavoro.

Gli addetti al recupero crediti non possono rompere più di tanto: come potrà leggere in questo articolo, e, più estesamente, in questa sezione, basta poco per farli smettere definitivamente.

Intanto, i nostri migliori auguri per una rapida e completa guarigione.

28 Gennaio 2017 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Prestito personale con assicurazione in caso di licenziamento che però non copre nulla
A marzo 2013 mi è stato concesso un prestito personale di 10 mila euro, più assicurazione di euro 620 da rimborsare in 72 rate per un importo totale dovuto di euro 15 mila euro e 500 circa. A dicembre 2013 sono stato licenziato e di conseguenza non ho più pagato il finanziamento, quindi ho aperto un sinistro con l'assicurazione inclusa nel finanziamento (prevista per malattia, infortunio, decesso o disoccupazione). Dopo circa 9 mesi l'assicurazione mi liquida soltanto 6 rate e intanto la finanziaria inizia i primi procedimenti per il recupero. Ho contattato l'assicurazione, ma mi hanno risposto che per disoccupazione ...

Estinzione anticipata di un prestito - Dopo due anni di regolare pagamento delle rate scopro con sorpresa che devo ancora restituire quasi tutto il capitale
Ho un finanziamento con Deutsche Bank di euro 2750, Tan 9,03 TAEG 13,04 in 48 rate di 69 euro data erogazione 06/07/2017: poi la banca mi mandò una lettera di comunicazione periodica che dovevo pagare 72 euro in 48 rate e l importo a scadere era di euro 2272,75 la prima rata è stata pagata il 05/09/2017 Fino ad oggi 2019. Oggi ho chiesto quanto avrei pagato per estinguere in anticipo mi hanno detto che avrei dovuto pagare altre 1770euro le mie domande sono: come è possibile che devo ancora tutti questi soldi. Dal 2017 ad oggi che cosa ho ...

Cambiali protestate e società di recupero crediti - Come mi devo comportare?
Sto cercando di venire a capo di un problema riguardante la richiesta della LINK FINANCIAL SPA di effettuare un bonifico permanente per rientrare ratealmente di un credito da loro acquisito (o almeno è quello che dicono). Ho richiesto il contratto originario, l'estratto conto cronologico, la lettera di cessione del credito da parte della Findomestic e, soprattutto, una richiesta scritta di pagamento. Infatti ad oggi i contatti più significativi sono avvenuti per telefono. Ho inviato una mail richiedendo la documentazione suddetta, ma indicando una pec a cui recapitare il tutto. Ho avuto risposte telefoniche reticenti e in una settimana della pec ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Prestito con assicurazione malattia che come al solito non rimborsa il debito in caso di malattia – Come mi devo comportare per var valere i miei diritti?