Esiste la possibilità di ottenere un uovo oggi dando in garanzia una gallina domani?

Volevo sapere se oltre alla richiesta di salto rata esista in Italia la possibilità di avere un credito differito. Esempio: io ho un'assicurazione che mi scade tra quattro anni che attualmente vale 31000 euro e non posso ritirare prima. Esiste la possibilità di chiedere un credito di 20000 euro oggi a una banca o una finanziaria dando garanzia di questa assicurazione e saldare l'importo più gli interessi tra quattro anni?

Non credo sia ipotizzabile il contratto di prestito che lei prefigura: la garanzia che lei offre non copre il rischio del creditore, dal momento che, il giorno dopo aver ottenuto il prestito, lei potrebbe non continuare a pagare il rateo ed il capitale assicurato verrebbe a consolidarsi al livello di quello maturato oggi, detratte le penalità di estinzione anticipata del piano di investimento.

Senza contare che, pur volendo considerare la garanzia offerta per il valore equivalente al capitale maturato oggi, non sarebbe possibile, per il creditore aggirare le complicanze che deriverebbero nel vincolare una somma che non è ancora del debitore, ma è di proprietà esclusiva della compagnia di assicurazione, almeno fino alla naturale conclusione del contratto o ad una sopravvenuta estinzione anticipata.

10 ottobre 2018 · Ludmilla Karadzic

Mi sono reso conto di non essere stato sufficientemente chiaro nel porre la domanda precedente sul prestito differito: la mia non è un'assicurazione, ma un Fondo pensione aziendale i cui versamenti vengono fatti dall'Azienda.

Tra quattro anni, al momento del pensionamento, mi sarà liquidato l'importo che oggi, come dicevo, si aggira sui 31 mila euro. Non posso procedere a chiedere anticipi o riscattare in parte o totalmente la mia posizione. Solo al momento in cui andrò in pensione, a settembre 2022.

Considerate queste precisazioni, crede sia possibile ottenere un credito rimborsabile tra quattro anni?

Purtroppo la sostanza non cambia: lei potrebbe dare le dimissioni oppure essere licenziato dall'azienda il giorno dopo aver ottenuto il prestito, e il creditore rimarrebbe con una garanzia che, al massimo, coprirebbe la quinta parte dei 31 mila euro attuali (trattandosi, comunque, di una somma maturata ai fini previdenziali).

Ammesso pure, che lei riesca a soddisfare le sue esigenze di credito con 6.200 euro, bisognerebbe poi stendere un contatto del tutto peculiare per vincolare il capitale maturato ad oggi con il Fondo Pensione: non si tratta di una difficoltà insormontabile, ma banche e finanziarie lavorano su grandi numeri, con debitori in situazioni e tipologie di contratto standard.

11 ottobre 2018 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

contratti di prestito

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca