Prestanome

Nel 2007 ho fatto da prestanome ad un mio parente per un'attività in cui si subaffittavano degli ambulatori per uso medico professionale.. Purtroppo le cose sono andate male, e adesso mi trovo con, su per giù 80mila euro di debiti tra banche, tasse e iva, privati e comnercialista.. Le cose sono andate così perchè c'era un guadagno annuale di 50mila euro (circa) e un'uscita annua di (circa) 70mila euro.. Ho 24 anni, faccio la baby sitter un ora a settimana.. Non so più cosa fare, non mi sento più libera, e non vedo più un futuro.. Volevo sapere se c'è qualcosa che io possa fare, se posso "restituire" i debiti a chi ne è di dovere.. Voglio uscire da questa situazione ma non so come.. Lo studio è stato chiuso nel dicembre 2009, ma la partita iva è sempre aperta perchè non me la fanno chiudere finchè ho debiti.. E quindi i miei debiti salgono anno dopo anno anche se lo studio è stato chiuso... Cosa posso fare? Volevo anche sapere, se non ci fosse niente da fare, quali sono i miei rischi? A cosa vado in contro?

Ironia della sorte, lei va incontro ad una vita in cui avrà bisogno di trovare dei prestanome. Come a dire "chi di prestanome ferisce, di prestanome perisce".

Le servirà un prestanome per aprire un conto corrente, altrimenti il suo verrà pignorato. Un prestanome per comprare casa, se non vorrà vederla espropriata e venduta all'asta. Un prestanome per stipulare un contratto d'affitto ed evitare di veder giungere all'alba l'ufficiale giudiziario per un pignoramento presso la casa del debitore. Ancora un prestanome per poter girare in automobile.

Niente lavoro, sia da dipendente che con partita IVA, alla luce del sole. Solo in nero, perchè rischia di vedere pignorate presso terzi le sue spettanze.

L'alternativa? Se ha delle prove, faccia denunciare all'autorità giudiziaria chi l'ha costretta ad assumere obblighi non suoi, con l'accusa di circonvenzione d'incapace. Ovviamente, lei dovrà fare la sua parte ...

8 novembre 2011 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Delegare le pulizie dello studio rende soggetti ad IRAP?
L'addetto alle pulizie di uno studio professionale che si avvale in gran parte di strumenti forniti dal titolare dello studio è un lavoratore dipendente e non un collaboratore esterno (CdA Firenze sent. numero 913 del 29 gennaio 2010). Conseguentemente, il professionista che si avvale di una persona terza per l'esecuzione ...
Truffe elettroniche
Secondo uno studio della Crif, la principale tra le società di informazione creditizie che operano in Italia, sono circa 17 mila le truffe elettroniche ogni anno, truffe che colpiscono tutti i ceti sociali e le transazioni, per un valore di circa 80 milioni di euro. Per fare una domanda sulle ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono accettare l'eredità in nome e luogo del rinunciante debitore
Salve, siamo tre eredi che dovremmo accettare l'eredità dei nostri genitori deceduti. Mio fratello vorrebbe passarmi i suoi diritti dell'eredità, perchè lui era amministratore unico di una SRL, alla quale da poco è stata presentata una istanza di fallimento. Vorrei sapere se i suoi diritti all'eredità li posso accettare e ...
Prescrizione della cartella esattoriale – come verificarla
Mi è stata notificata una cartella esattoriale per tributi anni 2002-2003 ruolo 2008, vorrei sapere come posso fare a capire se sono andate in prescrizione, leggendo alcune precedenti domande di altre persone ho dedotto che comunque vanno in prescrizione se non vengono reclamati i pagamenti. e se eventualmente è avvenuta ...
Diffida e messa in mora del creditore
Avete letto bene, il titolo è proprio la messa in mora del creditore!!! Si può mettere in mora il creditore quando questi rifiuti, senza un legittimo motivo, di ricevere il pagamento offertogli dal debitore (ai sensi degli articoli 1208 e 1209 del codice civile), o nel caso in cui il ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca