Quali sono i termini di prescrizione del debito garantito da fideiussione con creditore non concordatario?

Mia moglie prestò fideiussione a mio favore ad una banca, ho chiuso il conto con la banca (che aveva tra l'altro ceduto il credito) con un concordato preventivo che la stessa banca aveva approvato. A mia moglie da oltre 10 anni nessuno ha chiesto di escutere la fideiussione ne è mai stata recapitato alcun promemoria. Può chi è in possesso della pratica (non so chi sia) escutere sempre la fideiussione per la parte non coperta dal concordato?

Naturalmente, il credito ceduto dalla banca, prima dell'accordo a cui ha successivamente aderito, rientra fra quelli per i quali, come prerequisito per l'omologazione del concordato preventivo, il debitore ha assicurato l'integrale soddisfazione.

La prescrizione decennale del credito decorre allora dalla data di omologazione del concordato preventivo. E' evidente che, decorsi i termini di prescrizione appena indicati, la regolazione dell'obbligazione non può più essere richiesta al debitore principale né, tanto meno, al suo fideiussore.

8 marzo 2017 · Patrizio Oliva

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

fideiussione
fideiussione bancaria
prescrizione e decadenza dei debiti e dei crediti
procedure di fallimento e concordato preventivo

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Fideiussione plurima - ciascun fideiussore risponde solo delle spese sostenute dal creditore per escutere il debitore principale
Il debitore principale non adempie alle proprie obbligazioni. Il creditore di conseguenza escute i due fideiussori F1 e F2 , ottenendo nei loro confronti un decreto ingiuntivo. Solo il fideiussore F1 si oppone al decreto ingiuntivo. Il creditore pretende dal fideiussore F2 le spese legali sostenute per contrastare l'opposizione del ...
Il fideiussore è liberato anche se il debitore principale estingue il debito per cui la garanzia è stata concessa con un ulteriore prestito di ristrutturazione erogato dal creditore garantito
In difetto di diversa specificazione nel contenuto contrattuale, che il creditore garantito è tenuto a documentare adeguatamente, non rileva che il formale pagamento con cui l'obbligazione è stata estinta dal debitore principale sia dovuto alla messa a disposizione di altre liquidità o disponibilità da parte dello stesso creditore originario, il ...
La fideiussione bancaria attiva e passiva
La fideiussione, così come regolata dal codice civile, è una forma di garanzia accessoria alla obbligazione e quindi il fideiussore può opporre contro il creditore tutte le eccezioni che spettano al debitore principale (articolo 1945 del codice civile). La fideiussione così come regolata dal codice civile può avere anche le ...
Garanzie – fideiussione bancaria attiva (quando il creditore garantito è la banca)
La fideiussione può essere costituita in forma “specifica” o “omnibus”. Con il rilascio di questa garanzia (fideiussione) il fideiussore garantisce la banca, fino all'importo massimo stabilito in contratto, per l'adempimento di tutte le obbligazioni (se omnibus) o per quelle specificatamente indicate come garantite (se specifica), assunte verso la banca stessa ...
Fideiussione omnibus - obblighi e limiti di informativa del creditore garantito al fideiussore
Con riferimento alla fideiussione omnibus il creditore garantito, nell'esercizio del potere discrezionale di concedere anticipazioni al debitore principale con conseguente aumento di rischio per il garante, ha un limite nell'esecuzione del contratto. In particolare, il creditore garantito ha l'obbligo di operare secondo criteri oggettivi di corretta gestione del credito nello ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca