Prescrizione del debito derivante da fideiussione

La domanda è quale sia il tempo di prescrizione di una fideiussione bancaria.

Il caso: nel 2005 ho garantito tramite fideiussione, limitata nell’importo a 20.000 euro, un prestito bancario di circa 100.000 euro ad una Sas di cui ero socio accomandante.

Il debito è stato solo parzialmente onorato dalla Sas e già nel 2006 la Banca mi ha scritto raccomandata a.r. chiedendo il rientro della somma garantita; io ho risposto chiedendo di concordare un piano di rientro e questa mia raccomandata è rimasta lettera morta (probabilmente perché all’epoca l’istituto bancario è stato assorbito in un grande gruppo).

Nel 2010 la banca mi ha mandato una seconda raccomandata, sempre chiedendo il rientro; io ho allora preso contatti telefonicamente con un funzionario, che mi ha offerto di “chiudere” la posizione col versamento del 50% della somma, offerta da me denegata in quanto non possiedo immobili “aggredibili” (se si escludono terreni agricoli ricevuti in successione, di alcun valore) e sono lavoratore autonomo, quindi non è possibile operare il recupero tramite il 1/5 dello stipendio.

Da allora tutto tace…

Il diritto della banca quando si prescrive?

La domanda, più propriamente, verte semplicemente sulla prescrizione di un debito con la banca, seppur derivante da una fideiussione.

Ebbene, il diritto della banca ad esigere il credito vantato si prescrive nel 2010, in assenza di ulteriori comunicazioni inoltrate al debitore con raccomandata a.r. per interrompere la prescrizione decennale.

22 Marzo 2016 · Carla Benvenuto

Condividi il post su Facebook e/o Twitter - Iscriviti alla mailng list e ai feed di indebitati.it


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?