Può il cointestatario del conto corrente prelevare l’intero saldo disponibile?

Ci sono problemi per il cointestatario se avessi un conto cointestato con mio figlio e lui prelevasse l’intera disponibilità derivante da un bonifico a me intestato. Sarebbe una specie di donazione indiretta? I creditori potrebbero disturbare mio figlio?

Va preliminarmente osservato che il prelievo da un conto corrente cointestato a firma disgiunta, realizzato mediante un’unica operazione, sostanzialmente azzerando le disponibilità del conto, condotta dal cointestatario che non ha mai operato su di esso, può configurare la responsabilità della banca nei confronti dell’altro cointestatario e quindi si tratta di un’operazione che potrebbe andare incontro a difficoltà di realizzazione (ABF decisione 4334/2013).

In pratica, se le somme presenti sul conto corrente a firma disgiunta sono oggetto di conferimenti effettuati esclusivamente dal solo cointestatario A e se quest’ultimo ha operato sempre in via esclusiva sul conto corrente cointestato, nel momento in cui l’altro cointestatario B svuota il conto corrente accreditando la somma prelevata su un altro rapporto a lui esclusivamente riconducibile, la banca è tenuta a coinvolgere l’altro cointestatario A.

In ogni caso, anche a fronte di prelievi continui da parte del cointestatario non debitore, al quale non potessero essere in alcun modo correlati gli accrediti in conto corrente e che conducessero all’azzeramento dell’intera disponibilità, il creditore del cointestatario debitore avrebbe qualche problema a contrastare una simile operazione, non trattandosi di esplicito atto dispositivo del cointestatario debitore.

Per ottenere la restituzione di quanto prelevato dal cointestatario non debitore, il creditore dovrebbe dimostrare la sussistenza di una donazione indiretta effettuata dal cointestatario debitore e chiedere al giudice la revoca dell’atto dispositivo: il che, anche se non impossibile, non rappresenta tuttavia un’azione giudiziale di agevole ed immediata implementazione.

12 Novembre 2016 · Patrizio Oliva

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Conto corrente - Il cointestatario superstite ha diritto a prelevare l'intero saldo
Nel caso in cui il conto corrente o il libretto di deposito a risparmio siano intestati a più persone, con facoltà per le medesime di compiere, sino alla estinzione del rapporto, operazioni, attive e passive, anche disgiuntamente, si realizza una solidarietà dal lato attivo dell'obbligazione, che sopravvive alla morte di uno dei contitolari. Pertanto, il contitolare superstite ha diritto di chiedere l'adempimento dell'intero saldo del conto corrente o del libretto di deposito a risparmio e l'adempimento, così conseguito, libera la banca verso gli eredi del contitolare deceduto. Così hanno deciso, fra l'altro, i giudici di legittimità nella sentenza numero 12385 ...

Pignoramento conto corrente cointestato su cui viene accreditata la pensione del debitore esecutato - Quali tutele per il cointestatario non debitore?
Posto che un terzo o 1/2 della pensione accreditata sul conto corrente sia inferiore comunque a 1.340€ e non vi sia altro importo depositato, che tipo di feedback darà la banca in caso di pignoramento? Nel caso di più intestatari comunicherà comunque il valore di 1/2 oppure 1/3 della cifra giacente oppure potraà comunicare che non vi sono somme pignorabili? Tutte le banche agiscono nello stesso modo? ...

Il pignoramento del saldo di conto corrente avviene sul valore del deposito o su quello contabile?
Nello specifico il coniuge che invia un bonifico per un prestito all'altro coniuge con valuta differita (ad esempio bonifico oggi, accredito tra 10 gg) in caso di pignoramento in quell'arco di tempo rischia di vedere pignorata anche la somma disposta, sebbene non ancora accreditata fisicamente sul conto ma solo visibile contabilmente? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Può il cointestatario del conto corrente prelevare l’intero saldo disponibile?